La principessa Grace Kelly prende in considerazione l’idea di tornare ad Hollywood per partecipare alle riprese del film ‘Marnie’, ma una lotta politica fra Monaco e la Francia la costringe a una decisione difficile. La figura della sovrana e moglie esemplare, madre affettuosa, molto amata in ogni angolo del mondo, viene raccontata in questa celebrazione romanzata.

Quando sposò Rainier nel 1956, l’attrice Grace Kelly credette di aver trovato il principe azzurro, anche se l’unione doveva essere messa in scena in Vaticano. È diventata infatti la principessa di “un regno senza cuore” come rivela il prete Francis Tucker, confidente della coppia principesca, un principato da operetta i cui abitanti sono la plebaglia ingenua. Sei anni dopo, la principessa disillusa e nostalgica vuole il divorzio. Il suo marito “fragile e macho” è spesso assente, la coppia dorme in camere separate, lei è circondata da intrighi di corte e non sopporta più il rigido protocollo della sua “gabbia dorata”.