Questo festival è stato fondato nel 1970 dalla Principessa Grace di Monaco e si svolge ogni anno in primavera, durante diversi week end.

Ogni edizione annovera più di 500 artisti provenienti da ogni orizzonte e propone svariati spettacoli: sinfonie, opere, saggi, performance, danza. Il festival accoglie anche grandi orchestre all’interno delle sale leggendarie del Principato. Gli spettatori possono godersi una trentina di artisti di rilievo, ma anche giovani talenti.

Negli ultimi anni, il festival ha visto un gran numero di ospiti. François-Frédéric Guy ha suonato per la prima volta l’integrale delle sonate di Beethoven nel 2008. Nel 2009, il festival ha dedicato una notte al violoncello. Un anno dopo, una notte alternativa ha avuto luogo al Parking des Pêcheurs, che si è conclusa con una sfilata di moda in musica. Nel 2011, il festival è stato trasformato in quattro fine settimana e ha ospitato l’orchestra SWR Sinfonieorchester Baden-Baden und Freiburg. Nel 2012, le principali orchestre europee sono state invitate a suonare le sinfonie di Bruckner. Tra queste c’erano: London Symphony Orchestra, Tonhalle Orchester Zürich, Sächsische Staatskapelle Dresden.

Nel 2014, un anno dopo aver ricevuto il Balletto Reale della Cambogia, l’Orchestra Sinfonica Kimbanguist e l’Orchestra del Teatro Mariinsky diretta da Valery Gergiev, il festival ha celebrato trent’anni di avventure culturali. Dalla sua fondazione, ci sono state trenta edizioni del festival. L’evento è saltato solo un anno, nel 2005, in seguito alla morte del principe Ranieri III. Da allora, il principe Alberto e la principessa Caroline hanno continuato a promuovere la ricchezza culturale del Principato.