Thierry Boutsen

© Thierry Boutsen

Thierry Marc Boutsen, nato il 13 luglio 1957 a Bruxelles, è un ex pilota automobilistico belga che ha vinto diverse gare di Formula 1 e di Endurance.

Thierry Boutsen ha fatto il suo debutto in Formula 1 nel 1983 con la squadra inglese Arrows. Segue una carriera con successi progressivi: dopo il primo Gran Premio nel 1983, vince i primi punti nel 1984 e arriva sul suo primo podio nel 1985. Nel 1989, alcuni tifosi belgi di Formula 1 vedono in lui un nuovo Jacky Ickx e sognano di finalmente poter avere un campione del mondo nella disciplina. Dopo la partenza di Nigel Mansell per la Ferrari, gli viene dato un posto con la Williams-Renault FW 12. Boutsen ottiene due vittorie. Il 1990 inizia molto male con una violenta corsa fuori strada che lo blocca per tutta la stagione. Riesce comunque a finire la stagione con una vittoria e una pole position, conquistata durante il Gran Premio d’Ungheria. Alla fine della stagione, viene sostituito da Mansell.

Sono un direttore d’azienda come ero un pilota di Formula 1

Dopo la sua carriera in Formula 1, Thierry Boutsen continua a guidare nelle gare di Endurance per la Peugeot (2° nella 24 Ore di Le Mans del 1993), la Porsche (3° nella 24 Ore di Le Mans del 1994 e 2° nel 1996) e la Toyota. Termina la carriera in seguito a un terribile incidente: durante la 24 Ore di Le Mans 1999, al volante di una Toyota GT-One, si schianta a quasi 300 km/h.

Lo sapevate ?

Fonda la sua società, Boutsen Aviation, che opera nel campo dell’aviazione privata, proprio nel Principato di Monaco. Insieme a sua moglie Daniela, ha fondato l’azienda nel 1997 per poi farla crescere con successo.

  • Pilota di Formula 1
  • 13 luglio 1957
  • Belgio