Dal 22 al 25 ottobre, il Museo dei francobolli e delle monete di Monaco ospiterà una mostra temporanea intitolata “Il Principato di Monaco e il commercio con il Levante ai tempi dei luigini (XVII secolo)”.

Sarà una mostra breve ma intensa: durante i quattro giorni dell’esposizione al Museo dei francobolli e delle monete di Monaco esplorerete l’incredibile legame tra il Principato e l’Impero Ottomano. Il museo promette una “mostra spettacolare” con “monete antiche davvero splendide e rare”. Non mancheranno anche documenti d’archivio e libri rari.

Una moneta amata dagli ottomani

Il commercio tra Monaco e l’Impero Ottomano, all’epoca noto come il “Levante”, ebbe inizio nel 1659. Sotto la richiesta di Jean-Baptiste Colbert, il Ministro della Finanza francese del tempo, Monaco cominciò a produrre le monete necessarie per lo scambio: queste raffiguravano la Principessa di Dombes, una cugina del re francese Luigi XIV. “I turchi rimasero così incantati dalle monete raffiguranti il ritratto della Principessa di Dombes che le sovrastimarono e pagarono fino a due volte il loro valore, trasformandole in una vera e propria merce”, spiega il museo.

Visto il successo, il Principe Luigi I di Monaco e gli altri lord della Riviera italiana decisero di coniare delle monete contraffatte, raffiguranti “un’imitazione oltraggiosa del ritratto della Principessa di Dombes”. Questi falsi, presero poi il nome di “Luigini”.

Ma la storia non finì qui, per massimizzare i profitti, alcuni lestofanti imbrogliarono persino sul peso e sul titolo delle monete. Se volete scoprire di più, non perdetevi la mostra al Museo dei francobolli e delle monete di Monaco, dal 22 al 25 ottobre.

monnaie expo
Museo dei francobolli e delle monete