Pubblicità »
Notizia

Il Roca Team schiaccia il Paris e conserva il titolo di campione di Francia

L'AS Monaco Basket est sacré champion de France de Betclic Elite pour la deuxième année consécutive
L'AS Monaco Basket è campione di Francia Betclic Elite per il secondo anno consecutivo © AS Monaco Basket

Mercoledì 12 giugno, all’Adidas Arena, i monegaschi hanno battuto il finalista Paris Basket per 76-115 in gara 4 della grande finale. Il Roca Team si è aggiudicato il titolo di campione di Francia per il secondo anno consecutivo, davanti al proprietario dell’AS Monaco Basket, Aleksej Fedoricsev, e dei tifosi entusiasti.

Ce l’hanno fatta! Anche quest’anno i monegaschi sono riusciti a portare a casa il titolo di campioni di Francia Betclic Élite: è la seconda stagione consecutiva. Grazie a un Mike James divino e a un Elie Okobo esplosivo, il Roca Team non ha dato scampo ai parigini in gara 4 di questa finale di campionato.

Pubblicità
Il proprietario dell’AS Monaco Basket, Aleksej Fedoricsev, e il direttore esecutivo dell’AS Monaco Basket, Oleksiy Yefimov, sempre in prima fila alle partite del Roca Team © Direzione della Comunicazione

Monaco punta alle stelle, Parigi tocca il fondo

Il risultato del match è stato chiaro e inequivocabile: il Monaco ha battuto il Paris di 39 punti dopo una partita in cui i parigini si sono mostrati totalmente disarmati. Il Monaco non ha ceduto un solo punto e ha fatto tutto il possibile per battere la squadra parigina in cerca di riscatto.

Nel primo quarto il Monaco è stato incredibile! Con 37 punti segnati e un parziale di 19-0 a soli cinque minuti di gioco, il Roca Team si è distinto per una difesa impenetrabile e un attacco sempre all’altezza della situazione. Anche nel secondo e terzo quarto, il Monaco non ha rallentato!

La guardia dell’AS Monaco Basket Elie Okobo ha parlato in diretta a L’Équipe: “Ci eravamo ripromessi di non tornare a Monaco per una gara 5, tutti erano determinati a dare il 100% e credo che si sia visto stasera. Tutti si sono impegnati, tutti erano sulla stessa lunghezza d’onda, soprattutto in difesa perché sapevamo che in attacco avremmo fatto canestro”.

I giocatori hanno poi festeggiato la vittoria come si deve negli spogliatoi, stappando bottiglie di champagne e annaffiando tutta la squadra:

Mike James MVP di questa finale, sarà l’ultima?

Dopo una semifinale poco convincente, The Natural è stato mostruoso in ognuna delle quattro partite della finale. 82 punti segnati, otto rimbalzi e tredici passaggi: il record di Mike James è colossale e ha dimostrato ancora una volta di essere il leader della squadra!

Pubblicità »

Tuttavia, con l’avvicinarsi della fine della stagione e l’apertura del mercato estivo, James sarà sicuramente corteggiato da alcune delle migliori squadre europee e americane. Il cestista americano ha appena concluso una stagione in cui si è aggiudicato diversi titoli prestigiosi e ha battuto una serie di record storici: una stella che ha brillato agli occhi di tutto il mondo.

Essendo il leader della squadra, è difficile immaginare un futuro radioso senza Mike James, ma per il momento non è stata rilasciata alcuna dichiarazione ufficiale, quindi sarà meglio sfruttare al massimo il talento di questo giocatore eccezionale.

Il presidente e amministratore delegato della Société des Bains de Mer, Stéphane Valeri, ha raggiunto Aleksej Fedoricsev e Oleksiy Yefimov a Parigi © Direzione della Comunicazione

Una performance eccezionale dopo un percorso europeo che ha dato anche ai monegaschi dei buoni motivi per esultare. Complimenti ai giocatori e speriamo di fare ancora meglio nella prossima stagione!

Stéphane Valeri

Un bilancio di questa stagione

Il potenziale della squadra è immenso e non c’è dubbio che il Roca Team scriverà altri capitoli grandiosi in Francia, ma soprattutto in Europa! Dopo essersi classificata terza in Eurolega, l’AS Monaco Basket può sognare ancora più in grande e raggiungere le vette dell’Europa.

Quest’anno, l’AS Monaco Basket ha dimostrato di avere un progetto solido e una mentalità inscalfibile, e di essere in grado di superare qualsiasi montagna. Nonostante la precoce eliminazione dalla Coupe de France e dall’Eurolega, la stagione 2023-2024 passerà alla storia grazie a questo secondo titolo ottenuto con non poche difficoltà.

Pubblicità »

Per i cestisti è ora tempo delle tanto meritate vacanze, prima di riprendere ad agosto. Daghe Munegu!

Privacy Policy