Il Judo è nato nel Principato nel 1949, sotto l’impulso di Theresus Imbert e del dottor Louis Orecchia. All’epoca il club si chiamava Jiu-Jitsu-Club e l’attività si svolgeva nell’ex stadio Louis II di Monaco. Il club era affiliato alla Federazione Francese di Judo e discipline associate, quindi i membri del WJC partecipavano a tutte le competizioni francesi.

Nel 1967, una modifica degli statuti ha cambiato il nome Jiu Jitsu in Judo Club de Monaco. Fu solo nel 1974 che i membri fondatori crearono la Federazione Monegasca di Judo e discipline associate, per permettere ai judokas monegaschi di partecipare alle competizioni internazionali e rappresentare il Principato. Tuttavia, i membri rimasero affiliati alla federazione francese. Ma nel 1975, la Federazione fu integrata nell’Unione Europea di Judo e l’anno seguente fu ammessa alla Federazione Internazionale di Judo.

Inoltre, nuovi volontari si sono aggiunti alla squadra di gestione, che nel 1993 ha affidato tutti i corsi (bambini, adulti, concorrenti) al direttore tecnico nazionale Marcel Pietri. Grazie alla qualità del suo insegnamento, ai risultati che ottiene e alla sua conoscenza dello sport di alto livello, la reputazione del Judo Club Monaco continua a crescere. Così come il numero di persone che vengono licenziate.