A seguito della sospensione degli allenamenti a causa del blocco totale del paese, i giocatori dell’AS Monaco adottano un nuovo programma individuale per proseguire la propria preparazione atletica. L’allenatore Juanjo Del Ojo e il medico di squadra Lluis Til-Pérez hanno spiegato le modalità.

 

Nonostante i cambiamenti, Juanjo Del Ojo rimane ottimista per le prossime settimane, in previsione del ritorno della Ligue 1 di Calcio Francese. “È una sfida che si dovrà superare, ma sono felice delle dinamiche che abbiamo creato e del coinvolgimento di tutti i giocatori e dello staff del club. Tutti stanno contribuendo a minimizzare gli effetti di questa situazione”.

Il centro sportivo della Turbie non ospiterà più l’intera squadra, gli allenamenti sono stati interrotti questo lunedì. I giocatori, hanno ritirato presso il centro sportivo, il programma di allenamento preparato dallo staff tecnico e medico per le prossime settimane, a orari differenti.

 

Allenamento in solitaria per la squadra

I giocatori hanno approfittato dell’occasione per portare a casa alcune attrezzature sportive: bici, kettlebell, cardiofrequenzimetri e un’applicazione che consente loro di visualizzare il contenuto delle loro sessioni di allenamento.

“Abbiamo dato a tutti i giocatori le attrezzature necessarie per gli allenamenti in solitaria. Molti giocatori hanno preso biciclette e altre attrezzature dal centro sportivo per allenarsi a casa”, riferisce l’allenatore Juanjo Del Ojo.

Questi programmi di allenamento sono stati creati per mantenere la forma fisica e nel mentre, cercare di emulare le condizioni di una normale sessione. Ciò è essenziale per la forma fisica dei giocatori.

as monaco training programme confinement coronavirus covid 19

AS Monaco

 

Programmi di allenamento personalizzati

Gli allenatori hanno creato un programma specifico di allenamento incentrato sul completamento di alcuni obiettivi, in modo da mantenere alta la motivazione dei giocatori. Viste le recenti sconfitte, la squadra vorrebbe approfittare del momento per dare una svolta.

“Lavoriamo prefissando delle sfide. Ogni giorno, l’allenamento prevede degli obiettivi, che raggiunti, fanno guadagnare dei punti. I giocatori sono motivati ​​perché vogliono vincere tali sfide, è una buona formula per mantenere la forma fisica: reagiscono molto bene”.

Mentre il personale tecnico ha dovuto adattarsi alle circostanze mettendo a punto questi programmi di allenamento personalizzati, anche quello medico si è a sua volta adeguato. Il dott. Lluis Til-Pérez ha spiegato le modalità di questo allenamento giornaliero e come sia stato necessario reagire velocemente alla notizia del blocco totale del paese.

“Come prima cosa abbiamo dato ai giocatori le istruzioni e il necessario per proteggersi. Poi, un esperto in epidemiologia, ha dato informazioni relative al coronavirus ai calciatori, rispondendo alle loro domande. Dalla chiusura totale del paese avvenuta Lunedì, siamo in contatto con i giocatori ogni giorno per assicurarci che tutto vada bene e per essere in grado di rispondere prontamente qualora vi siano esigenze particolari. I giocatori hanno a disposizione anche un piano nutrizionale personale”.

 

 

Una nuova era per gli allenamenti sportivi?

Secondo Del Ojo ci sono tre grandi gruppi di cardio, riscaldamento e forza. “Questa parte è importante per consentire ai giocatori di perdere il minor tono muscolare possibile in vista del ritorno all’allenamento di gruppo”.

Il coronavirus sta davvero migliorando l’era del lavoro virtuale, indipendentemente dal settore. Ogni giorno i giocatori ricevono nuovi video con gli esercizi ed esempi su come eseguirli al meglio. In questo difficile contesto, dobbiamo anche assicurarci che siano esercizi facili da svolgere”.

Egli ha inoltre assicurato che sebbene avere giocatori in forma fosse importante, sono stati molto attenti nel gestire la situazione. “Marc, il nostro psicologo, è in contatto con i giocatori per soddisfare ogni loro esigenza. È un momento storico. Ovviamente, preferiremmo stare tutti insieme al centro sportivo La Turbie, nei nostri impianti”.

L’AS Monaco si allenerà in solitaria per i prossimi giorni. La Ligue 1 Francese è stata posticipata a data da destinarsi.