Di fronte alla progressione dell’epidemia covid-19 nei Paesi confinanti del Principato, il governo del Principato ha deciso di chiudere a mezzanotte di sabato 14 marzo e fino a nuovo avviso, luoghi aperti al pubblico, non essenziali alla vita del Paese.

 

Rimarranno aperti negozi e mercati alimentari, farmacie, tabaccherie ed edicole, distributori di benzina e banche. Tutti gli altri esercizi commerciali (in particolare ristoranti, casinò, caffè, sale da concerto, cinema e locali notturni) terranno serrande abbassate.

Le chiese rimarranno aperte. Il governo del Principato ha invitato tutti a rispettare queste misure.

 

Coronavirus : Le Ministre d'État de Monaco, Serge Telle, annonce les mesures adaptées

"La question qui se pose : “comment on fait ?" – Serge Telle http://bit.ly/3d0OVJV

Geplaatst door Monaco Tribune op Zaterdag 14 maart 2020

 

Un terzo caso positivo rivelato nel Principato

Le autorità sanitarie del Principato sono state informate, venerdì 13 marzo, che una persona in cura presso il Centro ospedaliero Principessa Grace (CHPG) era positiva al Ccoronavirus.

Questa persona leggermente sintomatica è tornata a casa secondo il protocollo di cura adottato dalle autorità monegasche con l’attuazione di un follow-up medico coordinato dal CHPG.

È stata intrapresa un’indagine epidemiologica per conoscere i movimenti effettuati da questo residente negli ultimi giorni e per identificare le persone con cui potrebbe essere stato in contatto.

 

Coronavirus: i consigli di prevenzione

  1. Lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani.
  2. Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
  3. Evitare abbracci e strette di mano.
  4. Mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro.
  5. Igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie).
  6. Evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva.
  7. Non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.
  8. Coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce.
  9. Non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.
  10. Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
  11. Usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.