Il Governo monegasco ha appena annunciato le nuove misure sanitarie per lottare contro l’epidemia da Covid-19, norme che entreranno in vigore da lunedì 19 aprile.

Coprifuoco dalle 21:00 e ristoranti aperti la sera. Dato il miglioramento della situazione sanitaria, il Governo monegasco ha deciso di allentare le restrizioni. Tuttavia, il ministro di Stato Pierre Dartout mette in guardia: “Oggi possiamo affermare che gli sforzi fatti pagano, ma non è il momento dei trionfalismi perché siamo in guerra da più di un anno”. Queste misure, quindi, si evolveranno seguendo l’andamento dell’epidemia. Inoltre, le autorità faranno il punto della situazione ogni 15 giorni.

Per giustificare gli allentamenti, il governo ricorda che il 32% della popolazione è già stato vaccinato. Tutti i dati, inoltre, sono in miglioramento: il tasso d’incidenza e di positività, il numero di ricoveri e quello di positivi in isolamento domiciliare.

Riaprire sì, ma con cautela

Il coprifuoco verrà presto ridotto di un’ora e sarà in vigore dalle 21:00 alle 6:00 fino a lunedì 3 maggio. La situazione cambia anche per i ristoranti, che saranno autorizzati ad aprire la sera fino alle 21:30, soltanto per i residenti e gli ospiti degli hotel. I clienti potranno usufruire di una deroga al coprifuoco fino alle 22:00 per rientrare al proprio domicilio. Inoltre, a partire dal rientro a scuola previsto il 26 aprile, sarà anche consentito agli studenti di fare sport all’aria aperta.

Pubblico limitato per il Gran Premio Storico

La vendita dei biglietti per il Gran Premio di Monaco è iniziata da qualche giorno, ma non era ancora stata data nessuna informazione sulle disposizioni sanitarie. Ora una decisione è stata presa: la prima giornata del Gran Premio Storico sarà a porte chiuse, mentre gli ultimi due giorni, saranno ammesse 6.500 persone nel perimetro dell’evento.

Travel Club Monaco

Solo i residenti, i dipendenti e gli ospiti degli hotel monegaschi possono acquistare i biglietti, disponibili “a tariffe agevolate”. Il Governo attende di vedere i risultati di queste nuove disposizioni per decidere le sorti dell’ePrix e del Gran Premio.