Dall’11 dicembre a 5 gennaio, il Monaco Dance Forum torna nel Principato per otto magici spettacoli.

Sarà L’heure exquise, di Maurice Béjart, ad aprire il festival l’11 e il 12 dicembre, un balletto ispirato al dramma di Becket Giorni Felici. Il 14 e il 15 dicembre, toccherà ad Amleto, la celebre tragedia di Shakespeare.

Il 18 e il 19 dicembre è il turno de La Danse du Soleil, in cui trenta musicisti saliranno sul palco per danzare e suonare senza spartito le opere di Lulli e Mozart. Il 16 e il 17 dicembre, la compagnia Hervé Koubi presenterà Ce que le jour doit à la nuit: un incontro tra l’Oriente e l’Occidente in cui diversi stili si uniscono.

Il 16 dicembre, sempre la compagnia Hervé Koubi presenterà un Workshop aperto ai principianti. Un altro, riservato a chi è già a un livello intermedio, sarà organizzato il 14 dicembre dalla Imperfect Dancers Company.

Il film Les enfants d’Isadora, inno alla danza e all’amore materno di Damien Manivel, sarà proiettato il 19 dicembre al Grimaldi Forum.

Infine, il festival si concluderà con il celebre balletto de Lo Schiaccianoci messo in scena da Christophe Maillot. Di questo classico interamente rivisitato dal direttore del Balletto di Monte Carlo, sono in programma otto repliche a fine dicembre.

>> LEGGI ANCHE: Due chiacchiere con Laura e Jérôme Tisserand, i due nuovi ballerini del Balletto di Monte-Carlo