Il Monaco SIAM 2020, o Monaco International Auto Show, è un evento che presenta il futuro dell’automobile e della sua industria. Si concentra sulle energie rinnovabili come le auto elettriche e gli ibridi a idrogeno, oltre che sull’entusiasmante settore delle auto di lusso.

 

Per la 4° edizione dell’evento, unico nel suo genere, i visitatori hanno potuto scoprire le ultime tecnologie e innovazioni nel campo delle auto sportive e delle hyper car, e toccare con mano anche alcuni modelli d’epoca molto popolari.

 

Con la presentazione della Porsche Taycan che ha preso d’assalto l’esposizione, i visitatori sono stati testimoni dell’entusiasmante sviluppo in termini di comfort e potenza dell’ultimo modello del marchio tedesco.

 

Nicholas Hesse, fondatore della mostra, ha ribadito l’importanza di un salone dell’auto come il SIAM nel Principato. “Monaco è strettamente legata all’automobile con i grandi eventi preesistenti che l’Automobile Club organizza, come il Gran Premio, il Rally […] Ma non ci sono stati saloni dell’auto, così abbiamo deciso di crearne uno”.

 

 

La Fondazione Principe Alberto II sostiene l’evento, vista l’importanza che il SIAM attribuisce alle energie rinnovabili e alle innovazioni rispettose dell’ambiente. Inoltre, l’evento è sostenuto da altri partner come EDF, Michelin, la Compagnie Monégasque de Banque e la Monte-Carlo SBM.

 

Dalle city car elettriche ai modelli di lusso di fascia alta, i visitatori sono invitati a vedere e provare le auto in un modo che non potrebbero fare nei musei o durante le gare. Le auto esposte alla manifestazione possono essere guidate per le strade del Principato e sul circuito del Gran Premio.

 

L’atmosfera del SIAM è un concetto più pratico e futuristico nel mondo dei saloni dell’auto. Circa 35.000 visitatori hanno partecipato all’evento l’anno scorso.