Max Biaggi e Voxan, la marca monegasca di moto elettriche del Gruppo Venturi, hanno battuto ben 11 record mondiali di velocità. L’incredibile impresa è avvenuta tra il 30 ottobre e l’1 novembre sulla pista dell’aeroporto della città di Châteauroux, in Francia.

Il record è il regalo di anniversario perfetto per i vent’anni del Gruppo Venturi. Max Biaggi può vantarsi di aver battuto il più ambito dei 12 record mondiali che si erano prefissi. Con 366,94 km/h, il pilota italiano in sella alla Voxan Wattam ha conquistato il traguardo più ambito, il record di velocità nella categoria “moto elettriche di più di 300 kg parzialmente carenate”.

Risultati da far girar la testa

In linea con i regolamenti FIM (Fédération Internationale Motocycliste), la velocità della Voxan Wattam è stata misurata con partenza lanciata su un percorso di un 1 miglio in entrambe le direzioni e in un intervallo di tempo inferiore a 2 ore. Il risultato è dato dalla media delle due velocità massime registrate durante il percorso. Resta comunque il fatto, che il contachilometri della Wattman ha raggiunto i 408 km/h in velocità istantanea. Una vera sorpresa per la Voxan, con la sua carenatura grigia progettata da Sacha Lakic.

Il Gruppo Venturi festeggia i suoi 20 anni nell’elettrico

“Quando Gildo Pastor, il presidente del Gruppo Venturi, mi ha parlato del progetto ero sia curioso che motivato, in trepida attesa. A parte questo, fin dalla prima riunione, come Gildo, ho sentito subito che i suoi team erano animati da un’incredibile determinazione e fiducia nel progetto. Mi hanno detto ‘abbiamo sfiorato i 600 km/h su 4 ruote, ora vogliano raggiungere i 400 km/h su 2 ruote, niente potrà fermarci’.” E così è stato. Il 3 novembre, Max Biaggi ha festeggiato la vittoria sul suo profilo Instagram pubblicando una foto con la sua squadra.