Il terzo porto del Principato ha una peculiarità: si trova a Ventimiglia, in Italia.

Venerdì 2 luglio, il Principe Alberto II, accompagnato dai suoi figli e da sua nipote, Camille Gottlieb, madrina di Monaco One, ha inaugurato il nuovo porto di Cala del Forte insieme al sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino.

La nuova marina, sicura e all’avanguardia, può ospitare fino a 178 barche. Ad appena 20 minuti dal Principato di Monaco, è il luogo ideale in cui attraccare e non ha nulla da invidiare a Port Hercule e a Port de Fontvieille.

Cala del Forte rappresenta un vero simbolo di rinascita per Ventimiglia, la cui economia è stata messa a dura prova dall’emergenza sanitaria e dalla tempesta Alex. Inoltre, questa collaborazione, tra Monaco e Ventimiglia, rinforza un legame storico e “offre anche una prospettiva per il futuro. Un futuro prospero, non solo per il mondo dello yachting e per le possibilità di accoglienza del porto di Cala del Forte. Offre anche prospettive d’impiego e di sviluppo economico e sociale per Ventimiglia e l’intera regione. È davvero un progetto […] di successo su tutti i fronti”, ha precisato il Principe ai microfoni di Monaco-Info.

Monaco One, una navetta all’avanguardia

L’evento è stato anche l’occasione per vedere la Monaco One in azione, con il Principe Alberto II a bordo. La navetta può ospitare fino a 12 passeggeri e permette di collegare Monaco e Ventimiglia in soli 10 minuti. Tra i diversi pregi, ricordiamo il consumo energetico, la metà rispetto a un’imbarcazione convenzionale, e il suo innovativo dispositivo di monitoraggio, che permette di rilevare la presenza di mammiferi marini in tempo reale.

Navetta-MonacoOne-min
© Direzione della Comunicazione / Michael Alesi

>> LEGGI ANCHE: Monaco inaugura il terzo porto, questa volta in Italia