Si tratta di un grande progetto che vedrà presto la luce nel quartiere di Fontvieille, un sito in cui il Principato cerca di rinnovare e modernizzare dopo quasi quarant’anni con cura di rispettare l’ambiente. L’obiettive è di creare un dialogo con gli elementi naturali del paesaggio. In altre parole, questa importante zona della Costa Azzurra sarà ridisegnata per un domani migliore.

 

Il quartiere di Fontvieille, l’area più meridionale dello Stato, otterrà entro il 2027 un nuovo spazio urbanizzato di 30.000 m2. Un grande progetto che sarà realizzato dal Gruppo Socri Reim in seguito al partenariato firmato con il Governo del Principe all’inizio di dicembre. Un gruppo che è stato scelto per la sua capacità di costruire programmi eccezionali nel rispetto dell’ambiente, criterio primario per il Principato, proponendo al contempo una modernità sufficiente a rivitalizzare questo quartiere sempre più deserto.

Il sito sarà caratterizzato da una nuova offerta commerciale, audace e variegata, con l’installazione di grandi marchi e negozi internazionali. L’ipermercato Carrefour sarà ampliato e saranno aggiornati gli uffici di diverse aziende già esistenti. Verrà creato un cinema, oltre a numerosi posti auto.

 

Un quartiere commerciale ed ecologico

Ancora più importante, ci saranno circa 40 unità abitative pubbliche aggiuntive e un raddoppio dell’attuale spazio commerciale, che non sarà chiuso durante il periodo di costruzione. L’aspetto ecologico è fondamentale: le costruzione saranno circondate da più di 2.000 alberi che saranno piantati per l’occasione e daranno l’impressione di una vera e propria foresta nel cuore del Principato e di questo quartiere urbano. Un polmone verde che sarà accompagnato da tutta una serie di opzioni di trasporto rispettose dell’ambiente che affronteranno deliberatamente gli obiettivi fissati dal Principato in termini di Transizione Energetica.