Quattro nuovi casi positivi registrati nel Principato il 16 settembre. Dopo le raccomandazioni del Consiglio nazionale, il Governo del Principato ha deciso di attivare un centro di diagnosi presso l’Espace Léo Ferré nel quartiere di Fontvieille.

Sono 181 i contagiati da coronavirus dall’inizio della pandemia. Il 16 settembre, cinque sono stati ricoverati nel Centro Ospedaliero Principessa Grace, di cui un non residente in rianimazione. Con quattro nuove guarigioni, il numero di pazienti guariti sale a 137. Il centro di monitoraggio a domicilio continua a seguire 34 pazienti.

Fino a 400 test a settimana

Il 10 settembre, il Consiglio nazionale ha richiesto l’installazione “urgente” di un centro nazionale di diagnosi, oggi diventato realtà. Si trova nell’Espace Léo Ferré, nel quartiere di Fontvieille, è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:00, e potrà eseguire fino a 400 test PCR gratuiti a settimana.

Il test sarà effettuato solo sui soggetti sintomatici, o quelli entrati in contatto con il virus. È richiesta una prescrizione medica che può essere rilasciata dal medico curante, dal lavoro o dal Ministero degli affari sociali e della sanità di Monaco. Inoltre, è necessario prendere un appuntamento chiamando il numero 92 05 55 00. Viene effettuato un solo test PCR sul posto. Se si tratta di un caso urgente, i risultati arriveranno in meno di 24 ore.

Attenzione però, i pazienti asintomatici, o che non sono entrati in contatto con il virus, ma vogliono sottoporsi al test dovranno mettersi in contatto con un laboratorio privato.