Il Monaco ha ufficializzato venerdì l’arrivo con la formula del prestito secco del centrocampista Florentino Luis dal Benfica. È la sesta recluta monegasca, dopo gli arrivi di Kevin Volland, Axel Disasi, Vito Mannone, Caio Henrique e Anthony Musaba.

Mentre Niko Kovac cercava un centrocampista con un profilo diverso da quelli già presenti in squadra, il desiderio del tecnico monegasco è stato esaudito dalla direzione del Monaco. Un 21enne internazionale e puro prodotto del centro di formazione del Benfica, Florentino Luis (18 presenze nella passata stagione) ha quindi scelto di unirsi al Monaco per continuare il suo cammino, nonostante l’interesse dei grandi club europei, come il Paris Saint-Germain, che a un certo punto si era avvicinato al giovane. Un centrocampista dinamico e atletico (1,84 m), il nativo di Lisbona potrà contare sulla sua esperienza, con quasi 100 partite giocate in Portogallo a livello professionistico.

“Gli attributi fisici e l’aggressività nei duelli”

“Florentino si adatta al profilo del giocatore che cercavamo per portare ancora più competizione a centrocampo”, ha detto Paul Mitchell, direttore sportivo del club. “La sua atleticità e la sua aggressività nei duelli saranno ulteriori risorse che saremo lieti di mettere a disposizione della squadra di Niko Kovac”, ha spiegato Mitchell. Con un sorriso sul volto, Florentino Luis non ha fatto mistero della sua soddisfazione per la prospettiva di giocare in Ligue 1 con l’AS Monaco: “Sono felice di essere coinvolto con l’AS Monaco e di avere la mia prima esperienza all’estero”, ha detto. “Questo nuovo passo rappresenta per me una grande opportunità per scoprire un nuovo orizzonte calcistico in uno dei cinque grandi campionati europei, ma anche e soprattutto per continuare il mio percorso all’interno di un club con grandi ambizioni e standard elevati,” ha aggiunto Luis.