Il giovane difensore della squadra ha prolungato il suo contratto con il Monaco fino al 2024, prima di essere dato in prestito per il secondo anno consecutivo al Cercle Bruges, squadra satellite dell’ASM in Belgio.

Avvistato lunedì a mezzogiorno al mercato della Condamine, Giulian Biancone ha passato i suoi ultimi momenti sulla Rocca, almeno per questa stagione. Perché prima di partire per il Belgio e ritrovare “la Venezia del Nord”, il difensore che si è fatto le ossa nell’AS Monaco ha firmato un nuovo contratto con la squadra fino al 2024. Un atto di fiducia da parte della squadra monegasca per un ragazzo arrivato all’Accademia ASM nel 2015.

Giulian Biancone raggiunge Harisson Marcelin e Anthony Musaba

Titolare a Brest durante l’ultima giornata di Ligue 1, dopo essere entrato in campo contro Strasburgo nel fine settimana precedente, Giulian Biancone continuerà la sua ascesa anche nel Cercle Bruges (attualmente ottavo della Jupiler Pro League). Nella stagione passata, infatti, era stato il migliore nei passaggi. In Belgio, il ragazzo ritroverà Harisson Marcelin e Anthony Musaba, entrambi prestiti del Monaco a Bruges.

Il Cercle Bruges è come una seconda famiglia”

L’AS Monaco è la squadra che mi ha formato ma anche e soprattutto la mia squadra del cuore” confessa al momento dell’ufficializzazione del suo contratto. “Quindi sono molto contento di essere legato a questa maglia fino al 2024 ed entusiasta all’idea di tornare al Cercle che è come una seconda famiglia. Farò esperienza ad alti livelli e contribuirò ai risultati della squadra“.

LEGGI ANCHE: Alla scoperta di Giulian Biancone (AS Monaco)