Al Gran Premio del Bahrein, segnato dal terribile incidente di Romain Grosjean (Haas), salvo per miracolo dopo che la sua monoposto ha preso fuoco, il pilota monegasco ha concluso in zona punti, aggiudicandosi il decimo posto. Lewis Hamilton (Mercedes) ha conquistato un’altra vittoria, davanti a Max Verstappen (Red Bull) e Alexander Albon (Red Bull).

“Ero dentro la macchina, e raramente mi sono sentito così in macchina, ho visto tutto da dietro e ho subito preso la radio per chiedere come stava” confida Charles Leclerc ai microfoni di Canal +, a proposito della brusca uscita di pista di Romain Grosjean nella prima curva del Gran Premio del Bahrein. “Ho visto che aveva sbattuto molto forte, e arrivato alla curva 9 ho visto le fiamme, ho temuto il peggio, ma la buona notizia è arrivata subito dopo. L’attesa è stata dura ma penso che siamo tutti davvero contenti di sapere che sta bene”. Miracolato, il pilota francese ne è uscito indenne.

In questa gara con due partenze, a causa delle bandiere rosse seguite all’incidente di Romain Grosjean, Charles Leclerc, partito al dodicesimo posto sulla griglia, è riuscito a conquistare due posizioni. La seconda partenza, infatti, è stata perfetta, dando al monegasco la spinta giusta per rimontare fino alla settima posizione, prima di essere superato da Carlos Sainz (McLaren), Daniel Ricciardo (Renault) e Pierre Gasly (Alpha Tauri). Il suo decimo posto, lo deve all’abbandono di Sergio Perez (Racing Point), lasciato in asso dal motore della sua monoposto mentre andava alla conquista del podio.

>> LEGGI ANCHE: Gran Premio di Turchia: Charles Leclerc perde il podio per un soffio, Hamilton campione del mondo

Nella classifica del campionato del mondo, Leclerc perde una posizione a due gare dalla fine, passando da quinto a sesto.

Travel Club Monaco