Giovedì 4 febbraio, poco dopo le 15:00, la navetta “Monaco One”, che servirà a collegare il porto di Monaco e quello di Ventimiglia, è arrivata a Port Hercule. L’ormeggio è stato molto discreto, dato che l’imbarcazione a dodici posti è subito ripartita per ottenere la certificazione necessaria.

Acquistata dalla società portuale di Monaco per 1,2 milioni di euro, la navetta è stata progettata a La Rochelle. In seguito, è arrivata al porto di Charente-Maritime a bordo di un cargo, per poi raggiungere il porto di Genova martedì 2 febbraio e approdare infine nel porto monegasco.

Da Monaco a Ventimiglia in dodici minuti

È stata poi sottoposta a diversi test a largo del Principato per ottenere la certificazione definitiva da parte del Registro Italiano Navale. Nelle prossime settimane, l’imbarcazione sarà attraccata al porto di Cala del Forte a Ventimiglia per procedere con le ultime modifiche e le prove in mare. Oltre al design futuristico, “Monaco One” è in grado di raggiungere una velocità di 51 nodi e collegare le due mete in dodici minuti. Un fattore essenziale per i clienti del porto di Monaco e di Cala del Forte, che potranno risparmiare tempo.

>> LEGGI ANCHE: Monaco-Ventimiglia in dieci minuti grazie a una navetta da 1,2 milioni di euro

>> LEGGI ANCHE: Monaco inaugura il terzo porto, questa volta in Italia

Ma non è tutto, alla velocità di 47 nodi la navetta consuma 110 litri l’ora, ovvero la metà rispetto a una barca tradizionale. Anche se l’inaugurazione ufficiale è prevista a maggio in occasione del Gran Premio di Monaco, “Monaco One” non sarà comunque disponibile sul mercato per il grande pubblico, così ha deciso la società portuale monegasca.

https://youtu.be/P-8h1Uq1Gp0