Per aiutare alcuni paesi dell’Africa occidentale nella lotta contro il Covid, il Governo del principe e i vigili del fuoco di Monaco hanno lanciato un programma di cooperazione internazionale a cui si dedicano attivamente.

In occasione della Giornata mondiale della Protezione civile tenutasi lunedì 1 marzo 2021, il Governo del principe ha ricordato il suo impegno nella politica di cooperazione per lo sviluppo. L’anno scorso, Monaco ha sostenuto diversi paesi dell’Africa, come il Burkina Faso, il Mali e la Mauritania, per aiutarli ad affrontare la crisi sanitaria mondiale.

Mascherine, tute di protezione e gel idroalcolici

Il Governo del principe, insieme al Corpo dei vigili del fuoco di Monaco e alla Direzione della Cooperazione internazionale monegasca, ha continuato a perseguire il programma di cooperazione internazionale. Nel 2020, il Principato ha destinato il 40% del bilancio complessivo del programma alla lotta contro l’attuale pandemia: i fondi hanno inoltre consentito l’acquisto di mascherine, gel idroalcolici, candeggina e tute di protezione.

Fin dall’inizio della crisi sanitaria, i vigili del fuoco di Monaco hanno assistito i loro colleghi del Burkina Faso, del Mali e dalla Mauritania, condividendo le prassi migliori per prendersi cura dei pazienti affetti da Covid-19, specialmente come isolare le ambulanze o ancora quali tecniche utilizzare per trasportare un paziente infetto in ospedale.