Il 18 febbraio 2021, il Principato ha donato alcune attrezzature di emergenza al Corpo nazionale dei pompieri del Burkina Faso per sostenerli nella lotta contro il coronavirus.

Rappresentato da Seydou Diakite, Console onorario di Monaco nel Burkina Faso, il Governo del principe ha donato mascherine, occhiali di protezione, distributori automatici, soluzioni idroalcoliche e altre attrezzature al Corpo nazionale dei pompieri (BNSP) del Burkina Faso. Un atto di generosità che fa parte del programma “Protezione civile” della Cooperazione monegasca, che mira a sostenere i pompieri del Burkina Faso durante la pandemia.

I pompieri monegaschi, inoltre, assistono i loro colleghi del Burkina Faso fin dall’inizio della crisi sanitaria nella gestione dei pazienti affetti da Covid-19.

Monaco sostiene le popolazioni vulnerabili

Burkina Faso, Mauritania e più recentemente Mali, tra il Governo monegasco e alcuni paesi in difficoltà c’è una stretta collaborazione. Oggi, oltre alla povertà e alle difficoltà già presenti in questi paesi, si aggiungono anche i rischi sanitari causati dalla pandemia.

Secondo il Governo, il partenariato tra Monaco e il Burkina Faso, iniziato nel 2004, nasce con il Principe Ranieri III a seguito della “donazione di un dispositivo di estricazione in occasione del X Summit della francofonia di Ouagadougou“. Il legame tra la Direzione della Cooperazione e la BNSP si fa sempre più saldo nel corso degli anni ed è stato prorogato per il periodo 2020-2023.

Travel Club Monaco