Dopo l’ottima performance al torneo di qualificazione a Doha (Qatar) durante il fine settimana, la ponghista è la prima atleta monegasca a essersi assicurata il viaggio per i prossimi Giochi Olimpici di Tokyo.

“Dedico questa qualificazione a mio padre, che mi ha sempre aiutata e sostenuta da quando sono piccola, e anche a Monaco”, ha dichiarato l’atleta in un impeto di emozione alla fine del torneo di qualificazione olimpica, che ha permesso a Xiaoxin Yang di assicurarsi un posto a Tokyo. “Ringrazio il Principe Alberto II per avermi dato questa opportunità, la Federazione monegasca di tennis da tavolo, il Comitato olimpico monegasco e tutti quelli che hanno creduto in me, anche quando non pensavo di farcela”.

Una finale emozionante

Dopo i primi due incontri, contro Daria Trigolos (4-0) e Manika Batra (4-1), in cui Xiaoxin Yang ha conquistato la vittoria senza troppe difficoltà, l’atleta ha subito qualche intoppo nella finale contro la spagnola Maria Xiao. La ponghista monegasca, infatti, è riuscita ad aggiudicarsi il primo incontro (14-12), ma ha poi concesso all’avversaria i due match successivi (8-11, 4-11). Al termine di un braccio di ferro tra le due giocatrici, Xiaoxin Yang è riuscita ad aggiudicarsi la vittoria dell’ultimo incontro per un soffio (12-10).

Una vittoria che la porta dritta alle olimpiadi, dopo più di un’ora di sudore e impegno. “Dovevo essere forte fisicamente e mentalmente perché c’era tantissima pressione. Alla fine è stata la testa a fare tutta la differenza”.