Fin dalla sua tragica morte nel 1982, l’eredità della Principessa Grace è stata sempre mantenuta in vita. Di recente, la Fondazione Principessa Grace USA ha lanciato una nuova iniziativa internazionale: Grace Influential. Cos’è esattamente questa piattaforma e come ha fatto a conquistare le nuove generazioni?

Grace Kelly non avrà vissuto abbastanza per assistere all’era dei social media, ma la sua eredità è stata condivisa in lungo e in largo sulla rete. Il sito web e il profilo Instagram di Grace Influential, sviluppati in collaborazione con la Famiglia Principesca, riuniscono affermati luminari ed esponenti della nuova generazione, condividendo lo stile della Principessa, il suo spirito umanitario, la sua passione per l’emancipazione, i pari diritti e il desiderio di creare un mondo migliore. Il suo nome e la sua storia vengono ancora oggi ricordati in tutto il mondo, e Brisa Carleton, CEO della Fondazione e dell’iniziativa, spera che la nuova piattaforma possa “agire come nodo centrale” per dar voce e risalto ad altri eventi internazionali dedicati alla Principessa Grace.

Un’eredità accessibile a tutti

Possiamo avere tutti una vita da principessa? La risposta è sì! Anche se Grace Kelly era uno dei personaggi più famosi al mondo, che ha barattato l’Oscar per la Famiglia Principesca, non vuol dire che sia necessario dar fondo ai risparmi per essere come lei. Grace Influential offre una serie di tutorial di etichetta, chiamati “Lessons in Grace”, oltre che rubriche su come indossare le ultime tendenze alla portata di tutti proprio come avrebbe fatto lei.

L’aspetto più importante della sua vita legato al denaro era la beneficenza

Brisa Carleton, CEO della Fondazione Principessa Grace USA e di Grace Influential

Ispirata profondamente dagli ultimi anni di vita della Principessa, Brisa spiega che ad averla resa intramontabile è stata la sua “idea di stile e il suo avere uno scopo”, il suo “approccio indipendente… riflessivo e moderno”. Era “sempre lei a lanciare le tendenze, piuttosto che seguirle”. Secondo Brisa, possiamo tutti imparare da Grace Kelly, che si tratti di prendere ispirazione dal suo guardaroba o dalla sua vita da filantropa, perché le sue azioni “non avevano niente a che vedere col denaro” ma semplicemente con la persona che era.

Grace Influential: una luce di speranza

A causa della pandemia molte attività hanno dovuto chiudere i battenti e diversi eventi sono stati posticipati. Il team dietro Grace Influential, però, è stato abbastanza fortunato da usare il Covid-19 a suo vantaggio. Con la maggior parte degli eventi cancellati o riorganizzati, la Fondazione è riuscita sfruttare il tempo libero per completare la piattaforma: la prima iniziativa digitale, sviluppata completamente online e perfetta per essere portata avanti in lockdown. Un piccolo risvolto positivo di quello che possiamo definire un anno sfortunato, l’iniziativa è un’occasione per “celebrare una figura iconica che aveva a cuore il bene del mondo, in un momento in cui gli argomenti tristi sono davvero tanti”.

L’obiettivo è costruire una community globale

Brisa Carleton, CEO della Fondazione Principessa Grace USA e di Grace Influential

Una risposta molto positiva

“L’engagement è stato altissimo”, sorride Brisa. Dal lancio del sito web e del profilo Instagram, la community globale è stata costantemente in crescita, soprattutto dopo l’intervista esclusiva del Principe Alberto II per Penta, che ha fatto raddoppiare i follower di Grace Influential. Brisa spera che con il passaparola il coinvolgimento possa continuare a crescere, specialmente nel prossimo futuro, in cui si fa sempre più concreta l’idea di organizzare eventi in presenza che si concentreranno sui diversi valori che la Principessa Grace aveva a cuore.

>> LEGGI ANCHE: Quando le fiabe diventano realtà: come il Principe Ranieri III incontrò Grace Kelly

Traduzione a cura di Valentina Alia