Con il numero di ricoveri al CHPG in picchiata e un solo paziente ricoverato in rianimazione nella giornata di ieri, il centro ospedaliero ha deciso di chiudere il reparto dedicato al Covid-19.

“Teniamo comunque a disposizione sei letti”, ha ricordato di recente Benoîte de Sevelinges, Direttrice del Centro Ospedaliero Principessa Grace, ai microfoni di Monaco Info. “Questo periodo sarà ricco di riunioni familiari e festeggiamenti, soprattutto tanti battesimi, comunioni, matrimoni e pranzi in famiglia”.

Il 43,03% della popolazione monegasca è vaccinato

“Il tasso di vaccinazione di Monaco e della regione delle Alpi Marittime ci rassicura molto” ha proseguito. Giovedì 27 maggio, il 43,03% della popolazione monegasca era già vaccinata, mentre nel dipartimento francese delle Alpi Marittime, l’1 giugno, il 42,97% degli abitanti aveva già ricevuto la prima dose del vaccino contro il Covid-19.

“Il 56% del nostro personale desidera ricevere il vaccino, tra questi, l’87% ha già ricevuto entrambe le dosi”, ha precisato Benoîte de Sevelinges.

A Monaco, domenica 30 maggio il tasso di positività dei test effettuati sui residenti e i non residenti non superava lo 0,33%.

Travel Club Monaco

Mercoledì 2 giugno, invece, il tasso di positività nella regione delle Alpi-Marittime era dello 0,9%. Nonostante il dipartimento francese sia stato colpito duramente dal Covid all’inizio dell’anno, oggi registra un tasso d’incidenza e di ospedalizzazione tra i più bassi della Francia.

>> LEGGI ANCHE: Covid-19: in arrivo un pass sanitario monegasco