Il pass sanitario sarà meno stringente e non sarà necessario per consumare nei ristoranti all’aperto per i monegaschi, i residenti e i lavoratori di Monaco.

Niente pass per i tavoli all’aperto

Da lunedì 23 agosto, l’obbligo di presentare un pass sanitario sarà esteso anche ai monegaschi, ai residenti e ai lavoratori del Principato di età superiore ai 18 anni. Il pass sanitario sarà quindi necessario per accedere a bar e ristoranti, ma non sarà invece richiesto per sedersi nelle terrazze e nei tavoli completamente all’aperto. Infatti, il Consiglio Nazionale ha dichiarato che “la nostra situazione epidemica ed ospedaliera non richiede per forza di allinearsi alle misure prese dai Paesi vicini”.

Proroga per i più giovani

È stato previsto un periodo di tempo supplementare per i monegaschi, i residenti o gli studenti del Principato di 16 e 17 anni: hanno ancora un mese per ottenere il pass, se lo desiderano. Fino al 23 settembre, non ne avranno bisogno per accedere a bar e ristoranti. Al contrario che in Francia, il pass sanitario non sarà obbligatorio per i giovani tra i 12 e i 15 anni.

Controlli sempre più rigorosi

La polizia è più presente che mai in corrispondenza delle tre frontiere di Monaco. Le unità di Sicurezza Pubblica controllano ogni persona per verificarne la provenienza. Salvo per chi arriva dal dipartimento delle Alpi Marittime, del Var, e dal comune di Imperia, è necessario presentare un pass sanitario per entrare nel Principato.

La polizia interviene anche in prossimità dei ristoranti e delle discoteche del Principato per verificare i pass. Questi controlli saranno intensificati a partire da lunedì 23 agosto.

Travel Club Monaco

>> LEGGI ANCHE: Pass sanitario: controlli a tappeto della polizia

Come si ottiene il pass?

Per ottenere un pass sanitario valido, è necessario aver completato la vaccinazione, o essere guarito dal Covid-19 (da minimo 11 giorni e massimo 6 mesi), o essere in possesso di un test PCR o antigenico negativo effettuato nelle precedenti 72 ore.

Il Governo ribadisce che la vaccinazione è il modo più efficace di proteggere se stessi e gli altri. Inoltre, si ricorda l’importanza di rispettare le misure igienico-sanitarie e di indossare la mascherina.

>> LEGGI ANCHE: Covid-19: tasso di mortalità dell’1,1% nel Principato