Govedì sera, al Louis II, l’AS Monaco ha sconfitto lo Sturm Graz (1-0) nella prima giornata di Europa League.

Il match: 1-0

In difficoltà in campionato, il Monaco si è ripreso alla grande in Europa League. Portando a casa la vittoria contro lo Sturm Graz, i monegaschi hanno iniziato la competizione con il piede giusto. Dall’altra parte, il PSV Eindhoven e il Real Sociedad, gli altri due avversari del Monaco nel girone B, hanno pareggiato (2-2).

>> LEGGI ANCHE: Chi sono le 3 squadre avversarie dell’AS Monaco nella fase a gironi dell’Europa League?

Gli uomini di Niko Kovac si piazzano in testa al termine di un incontro ben giocato. Oltre a essersi procurati qualche occasione, i monegaschi hanno soprattutto impedito agli austriaci di avvicinarsi alla porta, se non per un attacco di Ivan Ljubic che ha colpito la traversa di Alexander Nübel (43′). Nel secondo tempo, i compagni di squadra di Wissam Ben Yedder hanno aperto il punteggio con l’aiuto di Krépin Diatta (vedi sotto).

Il giocatore: Krépin Diatta mette la seconda

Nominato di ruolo da Niko Kovac, il calciatore senegalese ha giocato duro per tutto l’incontro, per poi segnare il gol della vittoria. Su un assist di Aleksandr Golovin, Krépin Diatta ha fatto rete con un colpo di testa (1-0, 66′). È il suo primo gol della stagione e il secondo con la maglia dell’AS Monaco.

Travel Club Monaco

>> LEGGI ANCHE: Ligue 1: sconfitta dell’AS Monaco contro il Marsiglia

Se il suo debutto la scorsa stagione è stato timido, per non dire deludente, con rare apparizioni e prestazioni ben lontane da quelle mostrate con il Club Brugge, quest’anno, l’ala 22enne sembra essere rinato dalle sue ceneri. Tra i suoi ingressi interessanti in campionato e questa perfomance, in cui è riuscito e rendere dinamico l’attacco monegasco, Krépin Diatta sembra aver assimilato gli insegnamenti del suo allenatore. Che la stagione abbia inizio!

La performance: Eliot Matazo sempre sul pezzo

A fianco di Aurélien Tchouaméni, il giovane centrocampista belga ci ha regalato una grande prestazione. Con il 92% di passaggi riusciti (46/50), il 92% di scontri vinti (11/12) e il 100% di dribbling riusciti (2/2), Eliot Matazo si è imposto a centrocampo. Basterà a capovolgere la gerarchia?

Il numero: 71,6%

Come il possesso palla dell’AS Monaco durante la partita. Un controllo che ha portato anche a 731 passaggi di cui 632 riusciti e 15 tiri (4 in porta).

La dichiarazione: “Era importante vincere”

“È stato un sollievo aver vinto la partita. Era importante vincere e l’abbiamo fatto”, ha dichiarato Krépin Diatta. “Siamo contenti ma ora dobbiamo riposarci per prepararci al meglio per la partita di domenica (contro l’OGC Nice). Ci aspetta un incontro importante. Sarà un bel derby. Stiamo affrontando un periodo difficile, ma stiamo andando bene. Crediamo in noi stessi. La stagione è appena cominciata. Ci faremo valere, come nella scorsa stagione”.