Alcune delle notizie più importanti di mercoledì 5 gennaio.

108 nuovi casi positivi registrati a Monaco il 4 gennaio – Il Governo del Principe piange inoltre la morte di una residente di 86 anni a causa del Covid-19. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria, il virus ha tolto la vita a 40 persone nel Principato. Al momento, 45 pazienti sono ricoverati al CHPG, di cui sei in rianimazione, mentre i nuovi guariti salgono a quota 71.

Il Carnevale di Nizza si farà – Il 4 gennaio, il sindaco della città, Christian Estrosi, ha confermato l’evento. “La situazione potrebbe migliorare a febbraio. (…) Niente giustifica al momento una cancellazione, soprattutto per preservare l’economia locale” ha dichiarato. Il Carnevale continua a essere confermato dall’11 al 27 febbraio. Si attende un pubblico di 5.000 persone.

La “Fête du Citron”, dal 12 al 27 febbraio, è parzialmente annullata – Questo martedì, la città di Mentone ha pubblicato un comunicato: le sfilate e i giardini di luci sono annullati per evitare eccessivi assembramenti. È invece confermata la mostra dei motivi realizzati con gli agrumi nei giardini Boviès. Saranno svelate presto altre sorprese.

Il dipartimento delle Alpi Marittime è il secondo in Francia per numero di tempeste nel 2021 – Secondo il sito Keraunos, le Alpi Marittime sono state colpite da 67 giorni di tempeste. Il dipartimento si classifica al secondo posto dopo l’Alta Corsica, che ne ha contate 73.

tempeste in Francia
© Keraunos