Covid-19: Monaco si adegua al pass vaccinale francese

vaccinazione-pass-sanitario
Governo del Principe

Il Governo del Principe ha pubblicato un comunicato con le nuove modalità adottate.

Con il pass vaccinale che entra in vigore in Francia il 24 gennaio, il Principato dovrà fare in modo di adattarsi. Anche se il pass sanitario resterà valido nel suo formato attuale, gli incaricati di verificare la certificazione a Monaco potranno adesso scegliere tra il pass sanitario e quello vaccinale. Questo grazie all'aggiornamento dell'applicazione "TAC Vérif", che consente di spuntare l'opzione "disattivare pass vaccinale".

Mentre nel Principato il pass sanitario e l'applicazione "TousAntiCovid" restano ancora funzionanti, in Francia sarà obbligatorio il pass vaccinale anche per i monegaschi e i residenti. Sarà necessario quindi esibire un documento di vaccinazione completa o un certificato di guarigione dal Covid-19, avvenuta da almeno undici giorni e da non oltre sei mesi.

Il pass vaccinale potrà essere attivato in Francia alla prima somministrazione del vaccino, a condizione che la prima dose venga effettuata entro il 15 febbraio. In questo caso, per accedere ai luoghi che richiedono il pass vaccinale sarà richiesto anche un tampone negativo effettuato nelle 24 ore precedenti e si dovrà provvedere a effettuare la seconda dose entro un mese.