Come ogni anno, alcuni giorni festivi che cadono di domenica saranno recuperati il lunedì.

Con tre giorni supplementari rispetto alla Francia, Monaco conta 14 giorni festivi quest’anno, considerando anche i giorni compensativi per la Festa dei lavoratori e il giorno di Natale:

  • Sabato 1 gennaio: Capodanno
  • Giovedì 27 gennaio: Santa Devota
  • Lunedì 18 aprile: lunedì di Pasqua
  • Domenica 1 maggio: Festa dei lavoratori
  • Lunedì 2 maggio: Festa dei lavoratori
  • Giovedì 26 maggio: Ascensione
  • Lunedì 6 giugno: lunedì di Pentecoste
  • Giovedì 16 giugno: Corpus Domini
  • Lunedì 15 agosto: Assunzione
  • Martedì 1 novembre: Ognissanti
  • Sabato 19 novembre: Fête du Prince
  • Giovedì 8 dicembre: Immacolata Concezione
  • Domenica 25 dicembre: Natale
  • Lunedì 26 dicembre: Natale

Quali sono le differenze rispetto alla Francia?

La prima differenza è rappresentata dai giorni compensativi. Se il giorno di Capodanno, il 1 maggio, la festa dell’Assunzione, Ognissanti, la Fête du Prince o Natale cadono di domenica, il lunedì successivo sarà considerato un giorno festivo. I lavoratori beneficeranno degli stessi diritti, ovvero la festività sarà retribuita in caso di giorno non lavorativo o indennizzata in caso di giorno lavorativo.

L’altra differenza importante riguarda invece le festività stesse: se la maggior parte è comune anche alla Francia, Monaco festeggia anche la festa di Santa Devota il 27 gennaio, in onore della martire cristiana uccisa nel IV secolo nonché patrona di Monaco. Il Principato celebra anche il Corpus Domini nel giovedì successivo la solennità della Santissima Trinità, ovvero sessanta giorni dopo la domenica di Pasqua. In questa giornata si celebra il mistero dell’Eucaristia.

La Fête du Prince (o “Festa del Principe”), dal canto suo, si festeggia invece il 19 novembre in onore del Principe Sovrano. Infine, l’8 dicembre è la giornata dedicata all’Immacolata Concezione, una festività sancita da papa Pio IX nel 1854, proclamando come la Vergine Maria sia stata preservata dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento.

In parallelo, la Francia conta anch’essa dei giorni festivi che non vengono celebrati a Monaco: la vittoria dell’8 maggio 1945, la Festa nazionale del 14 luglio e l’Armistizio dell’11 novembre 1918.