Pubblicità »
Servizio

Eurolega: l’AS Monaco Basket scrive un altro pezzetto di storia

AS-Monaco-Basket
I monegaschi concludono sul podio la loro prima partecipazione alle Final Four (Foto © AS Monaco Basket)

Il Monaco ha sconfitto il Barcellona per 78-66 nella finalina di domenica e si è classificato terzo in Eurolega alla sua prima partecipazione alle Final Four.

La partita: 78-66

Contro un Barcellona ancora visibilmente stordito dalla sconfitta in semifinale contro i rivali del Real Madrid, che hanno vinto la competizione contro l’Olympiakos, i ragazzi di Sasa Obradovic ci hanno messo tanto cuore e tanta voglia di fare in questo terzo posto.

Pubblicità

Con dodici giocatori, tra cui Matthew Strazel (14 punti) e Yoan Makoundou (4 punti), e praticamente senza Mike James, che ha giocato appena sei minuti, i monegaschi hanno messo in campo una performance collettiva piuttosto solida, che gli ha permesso di fare la differenza nel primo tempo (44-28 all’intervallo).

Negli ultimi due quarti, i compagni di squadra di Yakuba Ouattara hanno continuato a fare la differenza contro un Barcellona incapace di reagire. Con la prima Final Four e il primo terzo posto in Eurolega, il Roca Team ha portato a casa una stagione 2022-2023 che passerà alla storia.

Pubblicità »

È il risultato di un lavoro straordinario guidato da Aleksei Fedorychev che, da quando è diventato uno dei principali partner dell’AS Monaco Basket, ha spinto il club tra i giganti ai vertici del basket europeo. E non è finita qui, perché Sasa Obradovic e i suoi ragazzi hanno già gli occhi puntati su un altro obiettivo: il titolo di campioni di Francia.

Il numero: 6

Come i giocatori monegaschi che hanno segnato 9 o più punti: Matthew Strazel (14 punti), Elie Okobo (10 punti), Alpha Diallo (10 punti), Jaron Blossomgame (9 punti), Jordan Loyd (9 punti) e Donta Hall (9 punti).

La dichiarazione: “Per noi, e per la squadra, questo terzo posto è storico”

Sasa Obradovic: “È fantastico vincere questa partita. Per noi, e per la squadra, questo terzo posto è storico. E per di più abbiamo battuto il Barça per la prima volta! La divisione del tempo di gioco di oggi è stata una cosa positiva, dimostra che tutti sono coinvolti e pronti a puntare al nostro obiettivo più grande della stagione. Vale a dire il titolo di campioni di Francia. I giocatori lo sanno e daranno il massimo per far passare quest’anno alla storia”.