Pubblicit√† ¬Ľ
Info pratiche

Come visitare Monaco senza spendere molto

visitare monaco senza spendere molto
Monaco offre una vasta gamma di luoghi da visitare gratuitamente. © Monaco Tribune

Qualche consiglio per godersi appieno il Principato senza spendere una fortuna.

Monaco √® di solito sinonimo di lusso e ricchezza, ma il suo territorio di due chilometri quadrati √® accessibile anche con un budget pi√Ļ limitato. Cosa visitare, dove alloggiare, dove mangiare e come spostarsi? Vi presentiamo una breve panoramica delle cose da fare per risparmiare a Monaco.

Pubblicità

1. Scegliere il periodo giusto

larvotto
A Monaco il clima è mite anche in bassa stagione. © Governo del Principe

Come ogni località turistica che si rispetti, Monaco alterna periodi di alta e bassa stagione. Quindi per evitare di pagare conti salatissimi e di essere assaliti dal turismo di massa, vi consigliamo di non visitarla nel periodo estivo. Anche il mese di maggio è fortemente sconsigliato per via del Gran Premio.

Vi consigliamo di programmare la visita nell’estate indiana tra settembre e ottobre o nel periodo compreso tra novembre e aprile, poich√© il clima rimane mite.

2. Trovare alloggio fuori Monaco

monte-carlo-bay
Il Principato offre un’ampia scelta di hotel, ma di solito i prezzi sono alti. ¬© Monte-Carlo Bay Hotel & Resort su Facebook

Tra i pochi alloggi in affitto disponibili e i costosi hotel di lusso del Principato, è difficile trovare un posto dove dormire a Monaco se si viene da lontano. Per fortuna esistono soluzioni alternative: i comuni limitrofi francesi.

Pubblicit√† ¬Ľ

Trovate un’offerta pi√Ļ ampia di hotel e case vacanze a Beausoleil, Cap d’Ail o Roquebrune-Cap-Martin, da dove il Principato √® raggiungibile a piedi.

Altrimenti potete alloggiare a Mentone o a Nizza, o anche in Italia, e arrivare a Monaco con i treni regionali TER o con gli autobus regionali Zou!.

3. Spostarsi in autobus o a piedi

bus-monaco
Gli autobus della Compagnia degli Autobus di Monaco (CAM) collegano tutto il Principato. © CAM

Il Principato con la sua superficie di soli due chilometri quadrati si visita tranquillamente a piedi. Ma attenzione! Alcuni luoghi possono sembrare irraggiungibili, ma in realt√† √® possibile accedervi in ascensore. A volte questi luoghi sono un po’ nascosti, perci√≤ guardatevi bene intorno e leggete i cartelli o chiedete indicazioni a una persona del posto.

Se piove o siete stanchi, gli autobus collegano bene tutto il territorio. Il biglietto singolo costa 1,50 euro ed √® valido 30 minuti. Per l’acquisto del biglietto si pu√≤ utilizzare l’app Monapass oppure si pu√≤ avvicinare la propria carta contactless al validatore dell’autobus (con un limite di cinque utilizzi al giorno e di una carta a persona).

Pubblicit√† ¬Ľ

Per spostarvi in bus o a piedi vi consigliamo di scaricare l’app Citymapper, che vi indicher√† esattamente dove andare, quale autobus prendere e a quale fermata scendere. Ricordate inoltre che solo gli utenti Monaco Telecom e Orange (o affiliati) hanno una connessione Internet ottimale. Quindi se avete un altro operatore scaricate le app e pianificate i percorsi in anticipo.

4. Mangiare al Mercato della Condamine

mercato-condamine-monaco
Il Mercato della Condamine è aperto tutti i giorni. © Il Comune di Monaco

Per assaggiare piatti appetitosi, locali ed economici, la migliore opzione √® il Mercato della Condamine. Situato ai piedi della Rocca, a Place d’Armes, √® il luogo di ritrovo dei lavoratori e delle famiglie di Monaco. Troverete uno spazio gastronomico con numerosi stand che propongono specialit√† mediterranee a base di prodotti locali a prezzi del tutto accessibili: pasta, pesce, socca, pissaladi√®re, pizza, carne arrosto, cucina libanese, ecc. √ą possibile consumare sul posto o chiedere l’asporto. Avrete l’imbarazzo della scelta!

L’area gastronomica √® aperta tutti i giorni dalle 7:00 alle 15:30 e dal marted√¨ al sabato anche dalle 18:00 alle 23:00.

5. Visitare luoghi imperdibili gratuitamente

Nuovo Museo Nazionale di Monaco - Villa Sauber
Il Nuovo Museo Nazionale di Monaco è aperto al pubblico a titolo gratuito tutte le domeniche. © NMNM / Villa Sauber

Per divertirsi a Monaco non c’√® bisogno di spendere tutti i risparmi al Casin√≤! Vi proponiamo alcuni luoghi del patrimonio culturale monegasco che potete visitare gratuitamente (o a un costo molto ridotto).

Sulla Rocca:

Pubblicit√† ¬Ľ
  • La Cattedrale di Monaco
  • I Giardini Saint-Martin
  • Place du Palais (cambio della guardia dei Carabinieri del Principe ogni mattina alle 11:55)
  • Il Palazzo di Giustizia
  • La Biblioteca irlandese della Principessa Grace
  • Il Fort Antoine (al di fuori degli orari degli spettacoli)
  • Il Sentiero delle sculture

A Monte-Carlo e al Larvotto:

  • I Giardini del Casin√≤
  • Il Giardino Giapponese
  • Il M√©tropole Shopping Center
  • Il Nuovo Museo Nazionale di Monaco (Villa Paloma e Villa Sauber), gratuito la domenica
  • La Chiesa anglicana di Saint-Paul
  • La Chiesa di Saint-Charles
  • La spiaggia del Larvotto
  • La Cappella dei Carmelitani

A Fontvieille:

  • Il Giardino delle rose della Principessa Grace
  • La Cappella di Sainte-D√©vote
  • Il Museo dei francobolli e delle monete (adulti: 3 euro / ragazzi dai 12 ai 18 anni, pensionati e studenti: 1,50 euro)
  • Il Museo di Antropologia preistorica di Monaco (biglietto: 1 euro / ingresso gratuito per i bambini sotto i 5 anni)
  • Il Porto di Fontvieille e il Porto Hercule
  • La Chiesa del Sacro Cuore