L’8 ottobre Monaco ha registrato due nuovi casi di Covid-19. Nel frattempo, peggiora la situazione in Francia con quattro nuove città in massima allerta.

Sono 229 i casi di Covid-19 registrati a Monaco dall’inizio della pandemia. Tre residenti sono attualmente ricoverati al Centro Ospedaliero Principessa Grace, mentre altre 18 persone sono in quarantena domiciliare. Il numero totale di guariti sale a 207.

Francia in peggioramento

Giovedì scorso, il Ministro della salute francese, Oliver Véran,ha annunciato che le città di Lille, Lione, Grenoble e Saint-Étienne sono state dichiarate in massima allerta. Tutti i locali delle città chiuderanno per due settimane. Con i numeri in crescita, anche gli ospedali sono in allerta, le autorità hanno incrementato il numero di dottori e infermieri in servizio, oltre che i letti disponibili.

A Monaco, la situazione resta sotto controllo: solo il 2,7% dei tamponi ha esito positivo, un tasso di molto inferiore a quello francese dell’8,2%. Monaco conta attualmente 31,58 casi di Covid-19 su 100.000 persone, rispetto ai 74,9 di Nizza e ai 104,9 della Francia. La scorsa settimana, a Monaco sono stati effettuati oltre 1.000 test PCR. Se necessario, le autorità sanitarie monegasche possono testare fino a 1.850 persone a settimana.