Monaco e la Serbia firmano un nuovo accordo di cooperazione

monaco serbia
Direzione della comunicazione / Stéphane Danna

Martedì 22 febbraio, il Principe Alberto II ha ricevuto al Palazzo del Principe il Presidente serbo Aleksandar Vučić.

La visita ufficiale ha l'obiettivo di rafforzare i rapporti tra Monaco e la Serbia: una relazione diplomatica che va avanti dal 2007. Il Principe Alberto II si era già recato a Belgrado a ottobre 2020, dove aveva firmato un accordo economico tra i due paesi.

Il presidente Vučić, accompagnato da una delegazione serba, è stato accolto al Palazzo del Principe con una cerimonia militare alla presenza del Principe Alberto, proprio come vuole la tradizione.

Il Sovrano ha poi consegnato al presidente serbo la Gran Croce dell'Ordine di San Carlo.

"Il Principe Alberto II è molto istruito e affascinante. Si rivolge a un grande pubblico in tutto il mondo. Ho avuto la fortuna di imparare molto da lui, di comprendere meglio la situazione mondiale", ha affermato il presidente serbo ai microfoni di Monaco Info.

Un accordo-quadro di cooperazione

Dopo la cerimonia militare, il ministro degli Affari esteri serbo, Nikola Selakovic, e la ministra degli Affari esteri e della cooperazione monegasca, Isabelle Berro-Amadeï, hanno firmato un accordo-quadro di cooperazione tra i due paesi. Questo servirà ad "approfondire il legame che unisce i due stati in diversi ambiti, come l'economia, gli investimenti e l'ambiente", ha sottolineato Isabelle Berro-Amadeï.

Tra i progetti in programma, citiamo la ricerca di sinergie, la creazione di partenariati e l'istituzione di una linea aerea tra Belgrado e Nizza.

La visita si è conclusa in serata all'Opéra di Monte-Carlo, dove il Principe Alberto II e il presidente Vučić hanno assistito alla rappresentazione di "Werther", un'opera lirica drammatica di Jules Massenet.