Il Principe Alberto II è stato trattenuto in Norvegia e non ha potuto partecipare alla cerimonia del 24 giugno.

Sergente Thierry Pérard. È lui il vigile del fuoco di 51 anni deceduto domenica durante l’intervento dei pompieri nell’incendio del palazzo 21 Princesse Grace.

Dopo aver espresso le sue condoglianze, il Principe Alberto II ha voluto che il sergente fosse ricordato a livello nazionale con una cerimonia organizzata il 24 giugno. Il Sovrano è stato trattenuto in Norvegia per la commemorazione del Principe Alberto I, così è stata la Principessa Carolina a rappresentare la Famiglia Principesca durante i funerali celebrati nella Cattedrale.

omaggio-pompiere-principessa-carolina
© Dipartimento di comunicazione / Manuel Vitali

Prima della cerimonia, il vigile del fuoco è stato promosso al grado di sergente-capo e nominato Cavaliere dell’Ordine di San Carlo a titolo postumo sulla Place du Campanin a Fontvieille.

Il primo vigile del fuoco deceduto durante un’operazione a Monaco

Dalla creazione del Corpo dei Pompieri nel 1909, Thierry Pérard è il primo vigile del fuoco a perdere la vita sul lavoro. Il tenente colonnello Maxime Yvrard, Capo del Corpo dei Pompieri di Monaco ha voluto rendergli omaggio descrivendolo come “una persona tranquilla, riflessiva, che non si lanciava nelle operazioni per fare scena”.

omaggio-pompiere
© Dipartimento di comunicazione / Manuel Vitali

Per quanto riguarda l’incendio, ha aggiunto: “Oggi stiamo cercando di trarre tutti gli insegnamenti possibili da quanto è accaduto nell’incendio. Era un fuoco enorme […] di una forza inaudita e molto complesso”.