Di ritorno dalla sua visita in Serbia il 9 ottobre, il Principe Alberto si reca nei due comuni devastati dalla tempesta Alex.

Dopo una settimana esatta dalla tempesta che ha distrutto l’entroterra della Riviera, il Principe di Monaco ha fatto visita ai comuni più colpiti: Roccabigliera e San Martino Lantosca. Ad accompagnarlo c’erano il Ministro di Stato, Pierre Dartout, il presidente del Consiglio Nazionale di Monaco, Stéphane Valeri, e il Prefetto della regione delle Alpi marittime, Bernard Gonzalez.

Monaco supporta le popolazioni colpite

Il Principe ha espresso “il suo cordoglio e il suo supporto, oltre che il sostegno di tutta Monaco”. Dopo la tempesta, Monaco ha subito organizzato diverse iniziative: la Croce Rossa, insieme alla Diocesi, ha lanciato una raccolta di donazioni, mentre la compagnia di taxi di Monaco ha messo a disposizione le sue auto per consegnare i beni di prima necessità. La squadra di calcio AS Monaco, invece, ha offerto alcuni dei suoi appartamenti come rifugi di emergenza. Il governo ha inoltre annunciato un fondo di emergenza da quattro milioni di euro, che sarà diviso tra i comuni italiani e francesi maggiormente colpiti dalla tempesta.

Al momento, si contano 5 vittime e oltre dieci dispersi. Si stanno identificando alcuni corpi, ma non è ancora chiaro se questi siano o meno vittime della tempesta.

prince-déplacement-tempete-alex2(1)
Axel Bastello/ Palazzo del Principe