Le prime indiscrezioni sull’argomento vaccinazioni anti-covid nel Principato sono state confermate. Il Governo monegasco è pronto a dare il via alla campagna all’inizio del 2021, con 15.600 dosi già pre-acquistate.

L’11 dicembre, in occasione di una riunione del comitato misto, il Governo monegasco ha assicurato di essere pronto a “ricevere tutti i tipi di vaccini non appena avranno ricevuto l’autorizzazione dalle autorità sanitarie”, ricordando che la vaccinazione “si farà su base volontaria”, iniziando dai “soggetti con priorità” ma anche “volontari”.

>> LEGGI ANCHE: Le incertezze sul vaccino contro la Covid-19

Vaccini per 7.800 persone

“Abbiamo giocato d’anticipo” ha assicurato il Ministro di Stato Pierre Dartout. Quest’estate, infatti, Monaco ha già ordinato 15.600 dosi (due a persona), per un totale di 7.800 persone, ovvero per il 20% della popolazione nazionale e residente. “Si tratta di una prima fase”, ha precisato, sperando di poter già somministrare i primi vaccini all’inizio del 2021, non appena saranno disponibili.

>> LEGGI ANCHE: Covid-19: in arrivo una terza ondata dopo le feste?

Travel Club Monaco

Una massiccia campagna di tamponi

In attesa dell’arrivo dei vaccini, il Principato inizierà mercoledì una campagna di screening massiccia. A partire dal 16 dicembre, tutti gli studenti e i residenti che tornano a Monaco per le feste possono usufruire di un test PCR gratuito e senza prescrizione medica presso il Centro Léo Ferré. Da lunedì 21 dicembre, anche i residenti e i lavoratori che rientrano da un soggiorno all’estero, compresa la Francia, potranno sottoporsi a un tampone gratuito.