Arrivato sesto al Gran Premio di Portogallo, che ha visto salire sul podio Lewis Hamilton (Mercedes) davanti a Max Verstappen (Red Bull) e Valtteri Bottas (Mercedes), Charles Leclerc (Ferrari) non è rimasto soddisfatto della gara.

Sperava in qualcosa di meglio, ma guadagnando due posti rispetto alla sua posizione di partenza (8° sulla griglia), il pilota monegasco ha fatto conquistare ancora una volta punti alla sua Ferrari, tagliando il traguardo prima di Carlos Sainz. “Non è stato un bel week end, ho guidato male fino alla gara, che è andata meglio, ma non posso essere soddisfatto di essere sesto”, ha dichiarato Leclerc alla fine della corsa.

>> LEGGI ANCHE: Gran Premio di Emilia Romagna: vittoria di Verstappen, Leclerc in quarta posizione

“Mi sono pentito di essere partito con le medium. Non erano le gomme giuste, dobbiamo fare attenzione e capire perché non siamo riusciti a farle funzionare”, ha proseguito. “Arrivare sesti è stato il risultato migliore che potessimo ottenere. Ma per quanto riguarda l’intero fine settimana, avrei potuto fare di meglio”.

Hamilton-Verstappen, la lotta tra fuoriclasse continua

Vincitore della seconda gara della stagione dopo il successo nel Bahrein, Lewis Hamilton ha concluso il Gran Premio davanti al suo rivale per eccellenza, Max Verstappen, e il suo compagno di scuderia Valtteri Bottas, che è arrivato comunque in pole position. Dietro l’intoccabile trio, Sergio Pérez (Red Bull) e Lando Norris (McLa ren) hanno completato il podio, con il pilota francese Esteban Ocon (Alpine) in settima posizione.

>> LEGGI ANCHE: La Ferrari di Leclerc entra nella collezione di auto del Principe Alberto II

Nella classifica generale del campionato del mondo, il pilota britannico (69 punti) conta ormai otto punti di vantaggio sull’olandese (61 punti). Charles Leclerc, invece, resta in quinta posizione (28 punti). Il prossimo appuntamento sarà questo week end a Barcellona, in Spagna, per il quarto Gran Premio della stagione.