Servizio

Un uomo belga arrestato per aver insultato la polizia monegasca

polizia-monaco
Governo del Principe

Una condanna a quattro mesi di carcere e una multa di 9.000 euro.

Davanti al Tribunale penale di Monaco, martedì 25 ottobre 2022 l’avvocato dei poliziotti è stato chiaro: “Gli stranieri sono i benvenuti a Monaco, ma devono rispettare il nostro paese e le nostre autorità! Dietro a queste persone, c’è un’uniforme che è stata infangata”, ha affermato indicando i due giovani poliziotti davanti a lui. Questi ultimi hanno sporto denuncia ed è la prima volta che intraprendono quest’iter: “Sono stati i ripetuti insulti a spingerci a procedere”, hanno spiegato alla sbarra.

Il fatto è avvenuto il 26 giugno intorno alle 5:30 del mattino. L’addetto alla reception dell’Hotel Port Palace, in Avenue Kennedy a Monaco, ha contattato la polizia a causa di un disturbatore visibilmente in stato di ebbrezza, che aveva cenato al Beefbar ed era passato a La Rascasse. Sul posto, le forze di polizia hanno ammanettato l’uomo che era diventato incontrollabile e verbalmente violento:Figli di putt*na, branco di str*nzi, non è il vostro lavoro che voglio, è la vostra vita”, ha citato il giudice a voce alta.

LEGGI ANCHE: Condannato a un mese di carcere per guida in stato d’ebrezza a Monaco

Una volta entrato nei locali della Sicurezza Pubblica, ha sbattuto più volte la testa contro le pareti, spingendo la polizia a chiamare i vigili del fuoco. Questi hanno accompagnato l’uomo al CHPG e lì gli insulti sono continuati in presenza del personale ospedaliero. “Un’umiliazione inaccettabile”, secondo il loro avvocato.

Sebbene la fedina penale monegasca del giovane fosse pulita, quella francese e quella belga sono ben assortite. In effetti, l’imputato – che era assente al momento del processo – è stato condannato più di una decina di volte, in particolare per oltraggio a pubblico ufficiale. “Non si tratta di un atto isolato”, ha dichiarato l’avvocato Sosso, ribadendo che “la polizia ha bisogno del nostro sostegno. È importante per la sicurezza di Monaco, la tranquillità e l’attrattiva del Principato”.

In seguito alla richiesta del pubblico ministero, il tribunale ha condannato il belga a quattro mesi di carcere e a una multa di 9.000 euro. Dovrà inoltre corrispondere 800 euro a ciascuno degli agenti di polizia a titolo di risarcimento danni.