Nel Principato di Monaco, solo i pazienti con sintomi più gravi del Covid-19 sono ricoverati in ospedale, mentre quelli con sintomi più lievi sono invitati a rimanere a casa e ad essere monitorati a distanza. 

 

Per evitare di sovraccaricare le strutture ospedaliere e le pratiche dei medici liberali monegaschi e per garantire che i pazienti affetti dal Covid-19 siano curati “in modo agevole e confortevole per loro”, il Governo principesco ha istituito un centro di monitoraggio dei pazienti a domicilio.

 

Controllo medico giornaliero tramite il servizio di teleconsulto medico

L’unità incaricata di monitorare i ricoveri a domicilio stabilisce un contatto diretto con i pazienti e garantisce il loro comfort tramite il servizio di teleconsulto medico. Il paziente monitorato ha la possibilità di entrare in contatto con questa cellula in qualsiasi momento.

Le squadre del centro sono composte da personale del dipartimento di azione sanitaria, medici, assistenti sociali, volontari della Croce rossa di Monaco, segretari medici e psicologi del CHPG.

Il sistema è stato messo in funzione lunedì 23 marzo. La squadra del centro si occupa già di oltre 47 pazienti che soffrono di COVID-19.