L’11 agosto, il Principe Alberto II di Monaco si è recato nella città di Fellini per partecipare alla serata di chiusura del ciclo di eventi culturali “La Terrazza della Dolce Vita”. In questa occasione il Sovrano ha anche incontrato i comuni dell’associazione Siti Storici Grimaldi.

È un evento dove “i protagonisti del mondo dello spettacolo, della cultura e del giornalismo si danno appuntamento per parlare di sogno e bellezza nella città della Dolce Vita”. Così si definisce il ciclo d’incontri organizzato a Rimini dal giornalista Giovanni Terzi. Oltre al Principe Alberto, “La Terrazza della Dolce Vita” ha ospitato quest’anno anche Lorella Cuccarini, Simona Ventura, Claudio Brachino e Al Bano.

Una visita all’insegna della cultura

In giornata, il Principe ha visitato la città in compagnia del sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Si sono recati sia al Teatro Galli che alla collezione San Patrignano. Il Principe, rimasto incantato dalla città, ha commentato “avete proprio tutto”. La visita si è conclusa con uno scambio di regali. Il Principe Alberto di Monaco ha regalato un libro su sua madre intitolato “Les années. Grace Kelly. Princesse de Monaco” mentre la città di Rimini gli ha donato un libro sul Teatro Galli e il Libro dei Sogni di Federico Fellini.

L’associazione Siti Storici Grimaldi

In serata, Il Principe di Monaco ha incontrato i comuni italiani dell’associazione Siti Storici Grimaldi durante una cena ufficiale che si è svolta al Grand Hotel di Rimini. Presenti erano i sindaci di Dolceacqua (Im), Genova, Compiano e Bardi (entrambi in provincia di Parma), Campagna (Sa), San Demetrio Corone (Cs), Cittanova (Rc), Terlizzi e Canosa (Bt), e Ripacandida (Pz).

“L’associazione Siti Storici Grimaldi… ha lo scopo di riunire tutti i comuni francesi ed italiani che nella loro storia hanno avuto un rapporto con la famiglia Grimaldi di Monaco”, spiega il sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola. “Partendo da questo legame, si propone quindi di costruire un progetto di promozione turistica internazionale, grazie al Principato che regala una visibilità di respiro internazionale ai luoghi ed ai prodotti tipici dei comuni associati.”


L’associazione Siti Storici Grimaldi si occupa anche di tutela ambientale, tema al quale il Principe Alberto di Monaco tiene molto.