Il 9 ottobre, il World Food Program (WFP) delle Nazioni Unite ha vinto il premio Nobel per la pace. Il Principato collabora attivamente con l’organizzazione.

Considerata l’organizzazione umanitaria più grande del mondo, nel 2019 il WFP ha raggiunto 97 milioni di persone in circa 88 paesi. Il programma fornisce assistenza alimentare durante le emergenze, come guerre o disastri naturali, oltre a lavorare con le comunità per sviluppare e migliorare la loro nutrizione.

Una donazione di 300.000 € durante la pandemia

Il Principato collabora da tempo con il WFP: a partire dal 2013, il Governo ha donato quasi 3 milioni di euro al World Food Program. Siria, Repubblica Centrafricana, Mauritania, Madagascar e Burundi sono alcuni dei paesi che Monaco ha collaborato ad aiutare attraverso le sue donazioni.

Nonostante il coronavirus abbia aggravato il problema della fame nel mondo, lo scorso maggio Monaco ha donato al programma 300.000 euro. I fondi sono stati destinati al lavoro dell’organizzazione in paesi come Burundi, Madagascar, Mali, Mauritania, Niger e Senegal. La somma è stata utilizzata nell’assistenza alimentare, oltre che “a supporto delle popolazioni vulnerabili per prevenire e ridurre la diffusione del virus”. 

Une contribution d'urgence de Monaco a permis aux communautés ciblées par les opérations du PAM au Niger de recevoir des…

Geplaatst door World Food Programme op Donderdag 8 oktober 2020