Al contrario di Monaco, dove musei e teatri sono ancora aperti, in Francia la cultura è ferma da diversi mesi.

La città di Nizza ha deciso di sostenere i suoi luoghi culturali. Nonostante le diverse chiusure, i professionisti del settore continuano a lavorare per diffondere la cultura sul territorio. Teatri, musei, sale da concerto… sono stati i primi luoghi a chiudere e saranno gli ultimi a riaprire. Riuscire ad adattarsi per mantenere vivo l’interesse del pubblico è sembrata l’unica soluzione possibile.

>> LEGGI ANCHE: Covid-19: Monaco non rinuncia alla cultura e mostra alla Francia la retta via