Servizio

Karl Lagerfeld e Monaco: una grande storia d’amore

karl lagerfeld monaco ballo rosa
Karl Lagerfeld con la Principessa Carolina e i suoi figli, in occasione del Ballo della Rosa 2018 © Monte-Carlo SBM

Legami molto stretti univano lo stilista tedesco al Principato e, in particolare, alla Principessa Carolina. 

Il 30 marzo scorso, il settimanale francese Le Point ha pubblicato un articolo riguardo “Gli ultimi segreti di Karl Lagerfeld”, in cui svela che la Principessa Carolina sarebbe una dei beneficiari dell’eredità del compianto stilista. “Il testamento stipula anche che la sua grande amica Carolina di Monaco, principessa di Hannover (…) possa scegliere alcuni dei mobili appartenenti al designer” riporta la rivista, aggiungendo che la busta contenente il documento, redatto nel 2016, è stata aperta presso il notaio Henry Rey a Monaco.

Un’ulteriore prova dell’affetto che Karl Lagerfeld nutriva non solo per il Principato, ma anche per la famiglia principesca e in particolare per la Principessa Carolina.

Tra l’altro la Principessa di Hannover e sua figlia, Charlotte Casiraghi, avevano partecipato ai funerali dello stilista tedesco il 22 febbraio 2019. Poco prima della sua morte, Karl Lagerfeld aveva dichiarato a Le Figaro Magazine: “Carolina di Monaco è elegante e grazie al suo atteggiamento e alla sua educazione non deve ripetersi ogni mattina di esserlo.”

Lo scrittore Marc Lambron aggiungeva, sempre su Le Figaro, che Lagerfeld trovava Charlotte Casiraghi, la musa di Chanel, “brillante, molto al di sopra del livello del gotha europeo, disegnando il ritratto di una ninfa con le parole di un mago alla Thomas Mann”.

Un direttore di scena prestigioso per il Ballo della Rosa

L’amicizia tra Lagerfeld e la Principessa di Hannover è un’amicizia di lunga data, durata quasi quarant’anni e ben illustrata dalla partecipazione attiva dello stilista al prestigioso Ballo della Rosa del 2013, che la Principessa Carolina ha chiesto al kaiser di mettere in scena. Si è trattato di un’edizione molto speciale perché ricorrevano i 150 anni della Monte-Carlo Société des Bains de Mer e il tema scelto dallo stilista era “belle & pop”.

La collaborazione conobbe un tale successo che lo stilista tedesco tornò per ogni edizione. Costruttivismo russo, Art Déco, febbre cubana, romanticismo viennese e New York sono i temi che hanno scandito i vari Balli fino al 2018. Nel 2019, la SBM ha deciso di rendere omaggio a Karl Lagerfeld, scomparso poche settimane prima. Come riportato dalla rivista Vogue, il conduttore Stéphane Bern ha tenuto un discorso commovente in memoria dello stilista.

Dieci anni nella Villa La Vigie

Descritto dal quotidiano francese Le Monde come un “fanatico di libri” in un articolo a lui dedicato nel 2006, Karl Lagerfeld possedeva una collezione impressionante di opere, sparse nelle sue varie residenze, compresa quella di Monaco. Infatti lo stilista, alla fine degli anni ’80, ha vissuto in una dimora ben nota nel Principato e in Costa Azzurra: la celebre Villa La Vigie.

Ed è proprio Karl Lagerfeld ad aver ristrutturato la Villa da 600 metri quadri. Circondata da meravigliosi giardini mediterranei, la dimora è composta da sei stanze da letto, quattro bagni, due cabine armadio, una sala da biliardo, una biblioteca e una terrazza di 237 metri quadri. Secondo le dichiarazioni dello stilista a W Magazine, sarebbe “il luogo più sicuro al mondo. È impossibile avvicinarsi alla casa. Non c’è nessuna strada pubblica e bisogna superare due cancelli per entrare. Non ha neanche un indirizzo, così nessuno mi può scrivere quando sono lì”.

E sebbene non sia più di sua proprietà dalla fine degli anni ’90, Karl Lagerfeld ha comunque lasciato il segno. Nel 2021, Charlotte Casiraghi ha posato per Chanel proprio nelle stanze della prestigiosa villa, chiudendo così il cerchio.

charlotte-casiraghi-nuova-ambasciatrice-e-portavoce-di-chanel
Charlotte Casiraghi è Ambasciatrice del brand Chanel – © Chanel

Una serie in arrivo

Se Karl Lagerfeld e la Principessa Caroline avevano un’amicizia molto speciale, lo stilista vantava legami anche con il Principe Alberto II e la Principessa Charlène ed era tra gli invitati al loro matrimonio nel 2011.

Qualche settimana prima, il Principe Alberto II, la sua futura sposa Charlène e Karl Lagerfeld sono stati ritratti insieme in una foto in occasione del gala amfAR, a Cannes: un evento a favore della fondazione creata da Elizabeth Taylor, una delle più importanti fondazioni americane e mondiali per il finanziamento della prevenzione dell’AIDS e della ricerca medica su questa malattia. Secondo Le Parisien, nell’edizione di quell’anno sono stati raccolti oltre sette milioni di euro.

Lagerfeld
Da sinistra a destra: Hermann Bühlbecker, imprenditore del settore dolciario, il Principe Alberto II, la Principessa Charlène (all’epoca Charlène Wittstock) e Karl Lagerfeld, in occasione del gala amfAR 2011 – © Flickr

A quattro anni dalla sua scomparsa, Karl Lagerfeld lascia un segno indelebile a Monaco, sia tramite le prestigiose aste recentemente organizzate nel Principato, sia grazie alla futura serie Kaiser Karl, le cui riprese dovrebbero iniziare a Monaco nel mese di maggio. La serie, con Alex Lutz e Daniel Brühl, ripercorrerà in sei episodi la vita dello stilista e sarà trasmessa sulla piattaforma Disney+.