Grato per l’opportunità e determinato a dimostrare le sue migliori capacità come nuovo manager del Monaco, l’ex tecnico spagnolo Robert Moreno ha parlato con la stampa dopo aver guidato la sua prima sessione di allenamento con la squadra.

 

Il vicepresidente del Monaco Oleg Petrov ha presentato ufficialmente Moreno allo Stade Louis-II, affermando che, nonostante le circostanze inusuali della sostituzione di Leonardo Jardim con Robert Moreno a metà stagione, il management del Monaco ritiene di aver trovato un “partner ideale” per il club.

Moreno ha le qualità di cui abbiamo bisogno – un allenatore moderno con una significativa conoscenza tecnica, buone capacità di gestione, grande ambizione ed è un grande lavoratore, ha detto Petrov.

Il nuovo capo allenatore del club monegasco ha ringraziato Dmitry Rybolovlev e Oleg Petrov per la loro fiducia in lui e ha promesso di fare del suo meglio per rendere tutti orgogliosi del club. “Voglio vincere tutte le partite, non importa chi sia il rivale. Dobbiamo lavorare in questa situazione insolita nel bel mezzo della stagione e sarà lo sforzo di tutti”, ha detto Moreno.

“La storia del Monaco è piena di giovani nomi che hanno dimostrato di essere allenatori di grande successo e grandi star. Il Monaco è un progetto unico, essendo un Principato e un grande club, non è facile trovare una sistemazione perfetta”, ha detto Petrov.

“Il Monaco mi ha offerto il maggior numero di opportunità, una grande squadra, un grande campionato… Il mio sogno è sempre stato quello di essere un top coach”, ha detto Moreno, sottolineando che il Monaco ha molti giovani talenti con un grande potenziale. Moreno porta con sé una squadra di cinque persone, tra cui un medico e uno psicologo.

Moreno ha già vinto la Champions League nel 2015, due campionati di Spagna, tre Coppe di Spagna, una Supercoppa di Spagna e una Coppa del Mondo di Club con il FC Barcelona (2014-2017), insieme a Luis Enrique, che ha anche assistito all’AS Roma (2011-12) e Celta Vigo (2013-14).