Seguiteci in un viaggio sul viale dei ricordi, tra giocatori d’azzardo e spie, sulle coste che hanno ospitato Sean Connery.

Il mondo piange il James Bond per eccellenza e la Riviera francese perde un caro amico. Sean Connery ha vissuto a Nizza, ai tempi della sua ultima performance nei panni della seducente spia nel film Mai dire mai, girato sulla Costa Azzurra. La villa Art Deco in cui ha vissuto dieci anni è stata recentemente messa sul mercato per 30 milioni di euro.

Abbiamo pensato di condividere tre esperienze da fare sulla Costa Azzurra in pieno stile Sean Connery.

Ballare un tango al Casinò di Monte-Carlo

I soffitti dorati del Casinò di Monte-Carlo hanno avuto i loro momenti di gloria, ma mai come quello raggiunto quando Mr. Bond in persona balla un tango con la bond girl Domino Vitali. E se la danza non rientra nelle vostre corde, o non ci sono spettatori, il casinò offre centinaia di intrattenimenti.

Inseguire i cattivi a Villefranche-Sur-Mer

Il villaggio dei pescatori Villefranche-Sur-Mer si nasconde alle spalle di Nizza, sull’altro versante del Monte Boron. Un altro luogo in cui Bond ha avuto la fortuna di passeggiare. Nel film Mai dire mai (1983), il paesino fa da sfondo a una scena di inseguimento in moto tra 007 e Fatima Blush, un membro della SPECTRE.

Il porto di Villefranche-Sur-Mer è uno dei set del film Mai dire mai ©Leighton Smith

Ammirare Villa Le Roc Fleuri

Dopo il matrimonio con la pittrice franco-marocchina Michelle Roquebrune, Sean Connery ha acquistato Villa Le Roc Fleuri, una casa affacciata sulla Baia degli angeli di Nizza. Costruita nel 1920, questo luogo paradisiaco è appartenuto alla famiglia Connery tra gli anni ’70 e ’80. Si dice anche che sia stato il set di alcune scene di Mai dire mai.

L’infinity pool della Villa Le Roc Fleuri © Knight Frank

La villa, un vero pezzo di storia, è stata messa in vendita la scorsa estate per 30 milioni di euro. “Ha lo stile di James Bond e anche un po’ quello del Grande Gatsby. È unica nel suo genere, si trovano pochissime proprietà con questa classe, queste dimensioni e con un giardino a terrazze del genere”, ha dichiarato Fredrik Lilloe, CEO di Knight Frank Cap Ferrat, l’agenzia immobiliare responsabile della vendita.