Il giardiniere Guillaume Campiollo ci ha accolto nel Roseto e ha condiviso con noi la sua giornata di lavoro.

È tra gli splendidi fiori del Roseto Principessa Grace che Guillaume Campiollo, giardiniere del roseto da tre anni, ha accolto Monaco Tribune. Recidere i fiori appassiti, levare le erbacce, fare i trattamenti necessari, sostituire le aiuole… Ogni giorno, Guillaume si prende cura delle piante, rimuovendo soprattutto le “cyperus”, erbacce che crescono dal mese di maggio a novembre.

La particolarità del Roseto? La sua certificazione Ecocert, che attesta l’utilizzo esclusivo di trattamenti biologici all’interno del giardino. Inoltre, grazie a un sistema d’irrigazione, le piante vengono innaffiate tramite la raccolte delle acque piovane.

Con un diploma CAP Jardin Espaces Verts, Guillaume Campiollo ha imparato il mestiere soprattutto sul campo. Orgoglioso di lavorare per il suo paese e di renderlo più bello, incoraggia tutti gli aspiranti giardinieri: “è un bel mestiere, si sta all’aperto, abbiamo tutto quello che serve per stare bene. Dovete buttarvi!”