Il 15 novembre, il marchio di moto elettriche Voxan ha presentato una nuova versione della Wattman, la moto che ha battuto tutti i record.

Una velocità di punta di 408 km/h: è questo uno degli 11 record mondiali battuto dalla moto elettrica Wattman a novembre 2020, sulla pista dell’aeroporto di Châteauroux. Al volante della due ruote, progettata da Gildo Pastor, Presidente di Venturi-Voxan, c’era l’italiano Max Biaggi.

Voxan aveva promesso di spingersi ancora oltre entro la fine del 2021, alleggerendo la Wattman e portandola sotto i 300 kg. L’obiettivo? Migliorare ancora di più la velocità e gareggiare nella categoria di peso inferiore per le moto elettriche.

>> LEGGI ANCHE: Gildo Pastor e l’amore di una vita per le corse automobilistiche

Pneumatici e batteria potenziati

Grazie a una nuova batteria più leggera, che assicura le stesse prestazioni, si può dire che l’obiettivo è stato raggiunto. La società Saft, filiale francese dell’azienda TotalEnergies, ha sviluppato un modello con una batteria in formato “tascabile”, per una potenza moltiplicata per 80 (contro una batteria standard che la moltiplica per 10).

Tra le novità di questa Wattman migliorata, notiamo anche dimensioni aumentate e pneumatici Michelin studiati per l’alta velocità. Ora, la Wattman effettuerà le prove di velocità sulla pista di atterraggio e decollo dello Space Florida, presso il Kennedy Space Center (Florida).

Il luogo ideale per permettere al motore di andare alla massima potenza…