Il miliardario inglese e CEO di INEOS ha confermato in un comunicato ufficiale che è in trattativa per l’acquisto del club londinese Chelsea, messo in vendita da Roman Abramovich.

E se Jim Ratcliffe facesse un’offerta per il Chelsea dopo tre anni dall’acquisizione dell’OGC Nice? In un comunicato destinato a rassicurare i fan nizzardi, dopo le numerose voci che affermavano un certo interesse da parte del miliardario nell’acquisto del Chelsea, il proprietario della squadra della Costa Azzurra ha confermato i rumors, precisando che resterà coinvolto al 100% nel progetto nizzardo.

Un’offerta che supera di molto quella di altri candidati

“Il gruppo INEOS conferma di aver presentato un’offerta per l’acquisizione del club Chelsea. Non sappiamo ancora se riusciremo nella nostra impresa, ma vorremmo rassicurare tutte le persone coinvolte nell’OGC Nice. Questo non comprometterà in alcun modo il nostro impegno nei confronti del Gym (OGC Nice). Abito vicino Nizza e resto coinvolto e impegnato al 100% per il successo del club”.

LEGGI ANCHE: Ineos: Jim Ratcliffe investe due miliardi di euro nell’idrogeno verde

Residente monegasco, Jim Ratcliffe aveva già tentato di acquistare il Chelsea qualche anno fa. Ora, tre candidati hanno già manifestato la volontà di presentare un’offerta alla banca d’investimento newyorchese Raine Group (Todd Boehly, comproprietario dei Los Angeles Dodgers, Martin Broughton, ex presidente del Liverpool e Steve Pagliuca, comproprietario della squadra di basket Boston Celtics) e l’attuale boss dell’OGC Nice è ormai anche lui nel vivo delle trattative.

Unico candidato britannico, Jim Ratcliffe ha presentato un’offerta di 4 miliardi di sterline, circa 4,8 miliardi di euro.