Pubblicità »
Notizia

Una delegazione monegasca a Roma per la beatificazione di papa Giovanni Paolo I

delegazione-monegasca-papa-giovanni-paolo-primo
DR

Il Ministro di Stato, Pierre Dartout, si è recato a Roma in rappresentanza del Principe Sovrano.

Il 4 settembre scorso, sul celebre sagrato di piazza San Pietro a Roma, si è tenuta la cerimonia di beatificazione di papa Giovanni Paolo I, presieduta da papa Francesco.

Pubblicità

La delegazione monegasca che si è recata a Roma per quest’occasione era guidata dal Ministro di Stato, Pierre Dartout, in rappresentanza del Principe Alberto II, accompagnato da Philippe Orengo, nuovo Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario presso la Santa Sede, in carica dal 1° settembre.

Il Ministro di Stato e la consorte hanno avuto il privilegio di poter salutare personalmente Papa Francesco nella cappella della Pietà, all’interno della basilica di San Pietro, prima dell’inizio della cerimonia. Hanno anche incontrato mons. Dominique-Marie David, Arcivescovo di Monaco, alla fine della messa pontificale.

LEGGI ANCHE: Il Principe Alberto II e la Principessa Charlène in visita a Papa Francesco

Pubblicità »

Durante il soggiorno a Roma, Pierre Dartout ha avuto l’occasione di visitare i locali della Cancelleria e della Residenza dell’Ambasciata di Monaco presso la Santa Sede, nonché di incontrare tutto il personale.

Papa Giovanni Paolo I, soprannominato il “papa del sorriso”, è morto nel 1978 dopo un solo mese di pontificato. È considerato il primo papa ad aver “umanizzato” la carica pontificia, rivolgendosi ai fedeli in prima persona e abbandonando il pluralis maeistatis.

Gli è stato attribuito un miracolo avvenuto nel 2011, ossia la guarigione di una bambina argentina di undici anni, gravemente malata e in fin di vita. La ragazzina è stata affidata da un prete al defunto Papa Luciani ed è guarita nelle ore seguenti.