Servizio

I Carabinieri del Principe registrano l’inno nazionale in monegasco

orchestra-carabinieri-principe
Orchestra dei Carabinieri del Principe

La registrazione andrà a far parte di un disco in uscita nel 2023!

Da 55 anni l’Orchestra dei Carabinieri del Principe accompagna la vita della Rocca in diverse occasioni: la Festa del Principe, varie cerimonie, la presentazione delle lettere credenziali e, ogni giorno, il cambio della guardia delle 11.55. Nel 2023 uscirà un disco proprio per consegnare alla storia questi brani musicali che, nel corso degli anni, hanno acquisito un grande valore patrimoniale.

Il disco conterrà anche l’inno nazionale cantato in monegasco: il brano è stato registrato a metà ottobre da un coro militare composto da 35 persone “principalmente musicisti dell’Orchestra che hanno già una naturale predisposizione a cantare intonati e a ritmo, ma anche alcuni volontari”, ha specificato il Maggiore Olivier Drean, direttore dell’Orchestra dei Carabinieri del Principe da nove anni.

Al suo fianco erano presenti anche Sylvain Denis dello studio SYDE & sound e Karyn Ardisson Salopek. Quest’ultima, ex docente di monegasco nelle scuole del Principato, ha garantito la corretta pronuncia del testo, visto che i Carabinieri del Principe sono francesi e non hanno necessariamente ricevuto corsi di lingua monegasca.

© Orchestra dei Carabinieri del Principe

“Registrare questo pezzo è stata una vera sfida”, ammette il direttore d’orchestra, spiegando che malgrado l’inno venga suonato dai Carabinieri del Principe in occasione di ogni Festa nazionale il 19 novembre di ogni anno, è solo da cinque o sei anni che viene anche cantato.

Solitamente, i Carabinieri provano nella caserma principale di Boulevard de Belgique, ma per questa occasione è il Palazzo del Principe a essersi trasformato in un vero e proprio studio di registrazione temporaneo, dove il coro ha orgogliosamente e felicemente inciso i brani del prossimo disco. Una registrazione “eccezionale che potrà essere utilizzata anche dalle nuove leve per imparare l’inno”, spera il direttore d’orchestra.

LEGGI ANCHE: Comandante Martial Pied, il nuovo Capo del Corpo dei Carabinieri

In attesa del 2023, ecco un breve video con il testo fonetico dell’inno nazionale: era un video pensato dal Maggiore Olivier Drean all’inizio della crisi sanitaria per aiutare i Monegaschi e i residenti del Principato che si affacciavano alle finestre ogni sera alle 20.00 a cantarlo.

Daghe Mùnegu!